Matomo

Supercross | Tomac si prende la rivincita su Webb nel round 13

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Già durante la gara di mercoledì si parlava della pioggia che avrebbe quasi sicuramente condizionato la giornata di domenica e così è andata. Il round 13 del Supercross 2020, disputatosi ovviamente a Salt Lake City, è stato segnato dalla forte precipitazione abbattutasi sullo Utah ieri.

Una pioggia che non ha fermato Eli Tomac, vincitore per la settima volta in questa stagione e sempre più leader del campionato. Il pilota Kawasaki si è preso la rivincita su Cooper Webb, volando tra le whoops infangate e le curve rese viscide dall’acqua caduta ad intermittenza.

I due hanno dato vita ad un duello molto fisico, scambiandosi di posizione diverse volte, e solo sotto la bandiera a scacchi il pilota del Colorado ha avuto ragione su quello del North Carolina.

Dopo di loro, il vuoto. Per l’ultimo gradino del podio, anche Jason Anderson si è preso una piccola rivincita battendo il compagno di squadra Zach Osborne, ancora una volta impeccabile in partenza. Alle spalle delle Husqvarna ufficiali si è collocato un eccelso Malcolm Stewart, con la migliore delle Honda.

Già, perché la pioggia e il terreno pesante hanno accentuato ulteriormente le difficoltà di Ken Roczen, doppiato per ben due volte e solo decimo all’arrivo. Un colpo molto probabilmente decisivo per il campionato del tedesco, che ha perso tanti punti ed è ancora rallentato dai problemi respiratori che lo hanno afflitto nelle ultime settimane.

Piazzamenti in top ten, dalla sesta alla nona posizione, per Dean Wilson, Justin Brayton, Martín Davalos e un Justin Barcia ancora molto lontano dalle zone che lo hanno visto protagonista prima dello stop forzato per il Coronavirus.

La nuova situazione di campionato vede Tomac con 301 punti contro i 275 di Roczen, ora avvicinato anche da Webb a quota 269.

La gara della 250cc Costa Est sembrava indirizzata verso un nuovo successo di Shane McElrath quando il Supercross si è mostrato in tutta la sua imprevedibilità. Dopo essere uscito di pista a causa di un contatto con lo stesso McElrath, Chase Sexton è caduto pesantemente contro l’incolpevole Enzo Lopes perdendo tantissime posizioni; a venire in soccorso del campione in carica ci ha pensato Garrett Marchbanks, vittima a sua volta di una caduta che ha comportato l’esposizione della bandiera rossa. Alla ripartenza, dopo un forte scroscio di pioggia, è stato invece McElrath a cadere da leader della corsa, lasciando a Sexton il terzo successo stagionale e un nuovo vantaggio di tre punti in vista delle ultime due gare. Alle spalle dei due contendenti è salito nuovamente sul podio Colt Nichols, mentre Jeremy Martin ha concluso anticipatamente il suo campionato per avere raggiunto il numero massimo di punti conseguibili prima del passaggio obbligato alla 450cc: non avendo trovato una sella competitiva per il 2021, il pilota Honda ha preferito non gareggiare più in questo campionato per poterselo giocare nuovamente l’anno prossimo.

Il 14° appuntamento della stagione si terrà come di consueto mercoledì, con il ritorno in pista della 250cc Costa Ovest.

Classifica 450cc
Campionato 450cc
Classifica 250cc Costa Est
Campionato 250cc Costa Est

Immagine copertina: Kawasaki Racing Twitter

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE