Supercross | Salt Lake City #2: Cooper Webb cannibale e campione!

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Cooper Webb è campione del mondo del Supercross 2021. Per il pilota della KTM è il secondo titolo nelle ultime tre stagioni. Nonostante gli bastasse un misero 19esimo posto a Salt Lake City #2 per vincere il campionato, Webb ha vinto anche l’ultima prova della stagione dimostrando una forza enorme rispetto a tutti i suoi avversari.

Una gara che sembrava indirizzata verso Chase Sexton, grande protagonista della prima parte del Main Event con la sua Honda insieme al compagno di team Ken Roczen. Il tedesco, dopo aver conquistato la leadership della gara, ha fatto da “tappo” allo stesso Webb per provare una strategia che gli permettesse di giocarsi sul finale di gara le poche possibilità di titolo. In realtà Roczen, dopo aver subito il sorpasso prima di Sexton e poi quello “duro” di Webb è letteralmente crollato, fino al 10° posto.

Un finale di stagione piuttosto deludente per il pilota di punta HRC, che in questo 2021 aveva riposto tantissime speranze in ottica Supercross. La festa KTM è stata completata dalla doppietta arrivata grazie al secondo posto di Marvin Musquin, guardaspalle di Webb per tutta la gara, davanti a Sexton.

Bene le Yamaha di Dylan Ferrandis e Malcolm Stewart, in quarta e quinta posizione a precedere un consistente e veloce Joey Savatgy. Male, insieme a Roczen, anche Eli Tomac, terzo nella generale ma soltanto nono in gara dopo l’ennesima partenza negativa della stagione.

Un campionato, quello 2021 del Supercross, davvero entusiasmante per gare e duelli che abbiamo avuto il privilegio di vedere.

Tutto come da pronostico nella classe 250 con il classico appuntamento finale dello showdown. Yamaha ha conquistato entrambi i titoli con Colt Nichols nella East Coast e Justin Cooper nella West Coast.

Se per il secondo è bastato un nono posto finale per festeggiare, Nichols ha chiuso sul podio dietro a Jett Lawrence, vincitore della gara tra l’esultanza della folla presente sulle tribune. Una bella soddisfazione per il giovane e fortissimo pilota HRC, “completata” anche dal terzo posto del fratello Hunter, protagonista di una piccola caduta durante la gara ma poi bravo a recuperare e sorpassare il duo Kawasaki composto da Seth Hammaker e Cameron McAdoo, poi terzo. I due Lawrence hanno regalato anche un piccolo show subito dopo aver tagliato il traguardo.

I protagonisti del Supercross ora osserveranno qualche settimana di pausa prima di presentarsi dietro al cancelletto di partenza della prima gara del National in programma il prossimo 29 maggio.

Classifica 450

Campionato 450

Classifica 250

Campionato 250 West

Campionato 250 East

Immagini: Supercross Twitter, Yamaha Racing Twitter

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Andrea Ettori
Andrea Ettori
Vivo a Mirandola, e sono un grande appassionato di sport. Jenson Button è il mio idolo, e il Milan la mia squadra del cuore. Sono una persona positiva, e vedo sempre il bicchiere mezzo pieno in ogni situazione. #StayPositive #ForzaEmilia

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci