Supercross | Salt Lake City #1 2021, Musquin (KTM): “Ho avuto tante difficoltà ma ho sempre cercato di migliorarmi”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Marvin Musquin al termine del Supercross di Salt Lake City #1 2021

Marvin Musquin è tornato al successo nel Supercross dopo quasi due anni. Nella serata di Salt Lake City #1, che ha avuto un potenziale forse decisivo nella lotta per il titolo 2021, il francese si è imposto per la prima volta da Seattle 2019, evento a cui peraltro ricorreva anche l’ultimo doppio successo “straniero” nel campionato americano indoor, con lo stesso Musquin e Dylan Ferrandis.

Musquin ha seguito per diversi minuti Ken Roczen, rievocando la possibilità di un duello “old school” dai tempi del mondiale MX2, approfittando poi della caduta del tedesco per involarsi al comando.

Il recupero di Cooper Webb negli ultimi minuti non ha scalfito Musquin, con il team KTM che ha preferito lasciar correre i due piloti senza effettuare giochi di squadra. Per il due volte campione del mondo di motocross è quindi arrivato il successo numero 20 nel Supercross, il nono nella classe regina.

“Non ci posso ancora credere, sono tornato sul gradino più alto del podio. Ho avuto tante difficoltà durante questa stagione ma il mio obiettivo è continuare a migliorare e rendere le cose sempre migliori. Ci sono tanti piloti forti qui, la partenza è molto importante e in questa gara ho cercato di essere costante, le whoops erano davvero complicate. Sono molto fiero di me, ho dato tutto”.

Immagine di copertina: KTM Media Site

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci