Supercross | Salt Lake City #1 2021, Anderson (Husqvarna): “Ho subito un malessere da altitudine”

DichiarazioniDichiarazioni Supercross
Tempo di lettura: 2 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
25 Aprile 2021 - 10:20

Seguono le dichiarazioni di Jason Anderson al termine del Supercross di Salt Lake City #1 2021

Dopo avere perso tre occasioni molto buone ad Atlanta, a Salt Lake City #1 Jason Anderson ha segnato un po’ il passo.

Grazie ad un’ottima partenza nella finale, molto importante su questa pista così stretta e difficoltosa per i sorpassi, Anderson si è issato al terzo posto restandoci per una buona metà di gara nonostante la pressione di Cooper Webb. Negli ultimi minuti, tuttavia, il campione 2018 ha pagato un affaticamento perdendo rapidamente posizioni fino al settimo posto.

Un piazzamento che gli ha consentito di recuperare appena un punto su Aaron Plessinger, troppo poco nella lotta per il quinto posto del campionato che ora è appannaggio del pilota Yamaha con un vantaggio di 13 punti.

“Mi sono qualificato quarto e sono partito attorno al sesto posto nella heat, rientrando poi in top 5 già al secondo giro. Sono risalito fino al terzo posto all’ultimo giro, un piazzamento competitivo. Nel main event sono partito alla grande e al primo giro mi sono ritrovato nei primi tre. Ho battagliato nella prima metà di gara ma poi ho subito un malessere da altitudine, ho perso molte posizioni e ho concluso settimo”.

Immagine di copertina: Husqvarna Media Site