Supercross / National | Yamaha svela la sua armata per i campionati 2022

Otto piloti e il bottino pieno di titoli come unico obiettivo possibile: la Casa di Iwata e Star Racing saranno grandi protagonisti della prossima stagione


Continua la scia di presentazioni dei team ufficiali del motocross americano in vista dell’annata 2022. Dopo KTM e Honda, anche Yamaha ha messo in campo la sua squadra per la prossima stagione di Supercross e National. Un collettivo di otto piloti che per palmarès e qualità può essere definito come un’autentica corazzata, un’armata.

Nella classe 450cc, la Casa di Iwata e il team Star Racing torneranno a schierare due sole moto almeno per il campionato indoor. A guidarle, come ormai noto, saranno Eli Tomac e Dylan Ferrandis, ai quali si aggiungerà Christian Craig per il National. Quella formata dal pilota del Colorado e dal transalpino è forse la coppia più uniformemente vincente nella storia del team Yamaha USA, in 50 anni di motocross a stelle e strisce i Tre Diapason non hanno mai potuto disporre di due piloti tanto vincenti all’interno del proprio team ufficiale e l’obiettivo non può che essere quello di fare man bassa di titoli sin da subito. Per Tomac sarà l’anno del rilancio dopo un’ultima stagione con Kawasaki “bucata” sia sul fronte Supercross che su quello National, mentre Ferrandis sarà atteso ad un’autentica prova del nove a fianco del pilota più vincente in attività.

“La nostra off-season è stata grandiosa, abbiamo lavorato tantissimo sulla moto”, ha esordito Ferrandis. “Abbiamo ancora un mese per preparare il Supercross 2022, ma sono già molto carico per la mia seconda stagione sulla 450cc e non vedo l’ora che arrivi Anaheim #1”. Gli ha fatto eco Tomac: “Questo dicembre passato negli stabilimenti di Star Racing in Florida insieme ai miei compagni di squadra ha rappresentato una preparazione grandiosa. Stiamo tutti spingendo verso grandi obiettivi e siamo già pronti per il Supercross”.

Il team manager Jeremy Coker ha concluso: “Non dimenticherò mai questa off-season. Abbiamo viaggiato per tutto il Paese con la squadra e abbiamo avuto una grandissima new entry con Eli, la preparazione ha richiesto tantissime ore di lavoro ma è stato tutto esaltante. Dylan ed Eli hanno lavorato duramente e si trovano a meraviglia. Il duro lavoro ripaga sempre e ce ne siamo accorti l’anno scorso, penso che il 2022 si preannunci ancora migliore”.

Ben sei piloti saliranno sulle YZ250F e l’obiettivo, per tutti, non sarà tanto differente rispetto ai due big della 450cc. Justin Cooper e Colt Nichols difenderanno i rispettivi titoli Costa Ovest ed Est e Jeremy Martin, a prescindere dal campionato indoor a cui sarà assegnato, sarà uno degli avversari più tosti per entrambi. Craig disputerà nella classe cadetta solo il Supercross, prima di risalire in 450cc per il National come detto poco sopra, mentre Nate Thrasher e Levi Kitchen rappresenteranno la linea giovane. Nichols, Martin e Thrasher sono reduci da infortuni assortiti durante l’ultima stagione outdoor, con il #6 protagonista sfortunato di tutta l’annata 2021, Cooper d’altro canto ha perso il titolo National solo all’ultimo respiro e nel 2022 potrà partire addirittura con ambizioni di “double”. Kitchen è il rookie, dopo avere disputato qualche round del National 2021 vincendo in seguito il Nicky Hayden AMA Motocross Horizon Award come miglior pilota amatore della stagione appena conclusa.

Prima parola a Cooper: “Sono molto entusiasta in vista del 2022, ho lavorato duramente per arrivare al massimo della condizione quando sarà il momento di gareggiare. Quest’anno ci siamo spostati in Florida, è stato bello sperimentare anche qualcosa di nuovo per vedere dove potevamo migliorare”. L’altro campione in carica, Nichols, ha aggiunto: “Non vedo l’ora di iniziare. La off-season è stata molto produttiva, ho lavorato tanto sui miei punti deboli per migliorare come pilota e voglio trasmettere questo lavoro sulle gare”. Un Martin a caccia di rivincite ha annunciato di voler disputare “la miglior stagione della sua carriera” nel 2022, mentre Thrasher ha annunciato di “voler ripartire da quanto fatto nel 2021” per salire ulteriormente nelle gerarchie del motocross americano. Craig si sente “in un buon momento di forma sia dal punto di vista fisico che mentale” e vuole mostrarlo in pista, mentre Kitchen si dice “ansioso per il proprio debutto e desideroso di usare ogni gara per imparare qualcosa”.

Il team manager 250cc Jensen Hendler ha concluso: “Siamo molto eccitati per l’inizio del 2022, i nostri piloti sono in grande forma e tutti quanti pronti a competere per il titolo in entrambe le Coste. Abbiamo svolto un grande lavoro nel nostro già vincente programma di lavoro, per assicurarci di essere pronti a vincere”.

Supercross / National | Yamaha svela la sua armata per i campionati 2022

Immagini: Yamaha Media Site

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS