Supercross / National | Honda risponde a Roczen: “L’offerta contrattuale non è stata ritirata, ma rifiutata”

Federico Benedusi - 16 Settembre 2022 - 17:33

Dopo l’apparizione di Roczen al “Bubba’s World”, Honda ha deciso di chiarire la posizione contrattuale del pilota tedesco


Honda ha diffuso un comunicato ufficiale riguardo l’ospitata di Ken Roczen al “Bubba’s World”, ampiamente documentata su queste pagine stamani. Le parole del pilota tedesco non hanno lasciato spazio a molte interpretazioni, ma la Casa giapponese ha offerto una versione dell’accaduto che, in maniera non tanto sorprendente, non corrisponde a quanto riferito dal suo ormai ex pilota ieri.

Le parole sono a nome del Manager of Sports & Experimental di Honda America, Brandon Wilson: “Ci siamo divertiti tanto a lavorare con Ken e abbiamo adorato la sua presenza nel team negli ultimi sei anni. Abbiamo moltissimo rispetto per la velocità e il talento che dimostra regolarmente in pista e ancor più per il cuore e la dedizione che ha mostrato nel ritorno dai suoi gravi problemi fisici”.

E si arriva al nocciolo della questione: “Alla luce dei commenti recenti, dobbiamo chiarire un paio di punti. La nostra intenzione era quella di continuare con Ken nel 2023 e recentemente gli abbiamo proposto un’offerta di estensione del contratto. L’offerta non è mai stata ritirata, bensì è stata rifiutata da Ken e dal suo team. È vero che questa offerta includeva una stipulazione secondo cui Ken non avrebbe potuto correre in una serie posizionatasi come concorrente rispetto ai nostri partners di Supercross e National. Per noi è importante supportare i nostri partners sportivi, trattando tutti i nostri piloti nello stesso modo. Detto ciò, la nostra stima e il nostro apprezzamento verso Ken sono più forti che mai e non saranno alterati dal fatto che le nostre priorità non siano più allineate”.

Dopo sei stagioni si conclude così, con pareri discordanti ma con stima (a quanto pare) immutata, la storia tra Honda e Ken Roczen. Sei annate in cui il pilota tedesco non è riuscito a conquistare alcun titolo e men che meno, in maniera forse definitiva, quello del Supercross 450cc tanto desiderato e inseguito per tutta la carriera, nonostante 17 vittorie e 53 podi. La storia del 28enne di Mattstedt proseguirà nel World SX, anche se ancora non si sa con quale squadra, mentre il futuro del team Honda 450cc. potrebbe avere il nome di Jett Lawrence al fianco di Chase Sexton.

Immagine copertina: HRC Media Center