Supercross | Musquin sbanca Indianapolis e accorcia su Webb

Supercross | Musquin sbanca Indianapolis e accorcia su Webb

Nella cornice del Lucas Oil Stadium di Indianapolis, Marvin Musquin ha conquistato la sua prima vittoria nel Supercross 2019 ripetendo il successo della passata stagione. In occasione dell’11° round del mondiale motocross indoor è andato in scena l’ennesimo spettacolo targato KTM, che ha messo tre moto sul podio per la terza volta quest’anno. 

Vittoria importante per il francese, che dopo tre secondi e quattro terzi posti è riuscito a rompere quella che sembrava essere una maledizione. Troppo difficile digerire i cinque successi del compagno di squadra Cooper Webb, per Musquin era importante chiudere questa striscia negativa e finalmente ci è riuscito. I 26 punti conquistati da Musquin ad Indianapolis gli hanno permesso di accorciare le distanze dal leader del campionato, terzo. Tra le due moto ufficiali di Mattighofen si è piazzato il solito Blake Baggett, sulla SX-F 450 del team Rocky Mountain.

Gli unici seri avversari dell’armata arancione sono stati Eli Tomac e Joey Savatgy, sulle Kawasaki. Meglio il rookie al via e nelle prime fasi di gara, prima della caduta che gli ha precluso un altro buon risultato; Tomac ha cercato di tenere il passo di Musquin ma poi ha dovuto cedere a Baggett e Webb, senza la benché minima possibilità di rispondere. Il pilota del North Carolina è stato costretto a recuperare terreno dopo avere spento il motore della sua KTM a 15 minuti dalla bandiera a scacchi. Risalito in sella, peraltro in maniera piuttosto “avventurosa”, Savatgy ha chiuso sesto.

Tra le due Kawasaki ha tagliato il traguardo Justin Barcia, ristabilito dopo l’infortunio che lo ha costretto a saltare Atlanta e Daytona. Buon risultato per Yamaha dopo avere perso Aaron Plessinger, che si è fratturato un tallone settimana scorsa a Daytona; sulla seconda YZF 450 ufficiale, a partire dal prossimo round di Seattle, tornerà a gareggiare Joshua Grant.

Alle spalle di Savatgy ha concluso Zach Osborne, in crescita sulla Husqvarna ufficiale. Solo ottavo Ken Roczen, mai in corsa per un risultato importante nella notte dell’Indiana: il tedesco della Honda ha concluso il primo giro in ottava posizione e da lì non si è più schiodato fino alla bandiera a scacchi. Nono Dean Wilson, sulla seconda “Husky” ufficiale, decimo Justin Brayton in sella alla Honda privata del team Smartop Bullfrog. Subito fuori dalla top ten Chad Reed e Cole Seely. 

Va leggermente definendosi la classifica di campionato, con Webb sempre leader a quota 243 e l’accoppiata Musquin-Tomac all’inseguimento: 229 punti per il francese, 222 per il pilota del Colorado. Resta poco distante Roczen, a quota 216, ma il trend del pilota tedesco è andato drammaticamente in calo nelle ultime settimane. Il vantaggio di KTM nella classifica costruttori, invece, ha raggiunto 38 punti sulla Kawasaki.

Il 12° round del Supercross 2019 riporterà piloti e squadre ad ovest: la prossima settimana si gareggerà infatti al Centurylink Field di Seattle.

Classifica di gara
Classifica di campionato

Immagine copertina: KTM Racing Twitter

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,678FollowersFollow
Supercross | Musquin sbanca Indianapolis e accorcia su Webb 2
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE