Supercross | Minneapolis: Webb alla terza, Roczen torna leader

SUPERCROSS
Minneapolis: Webb alla terza, Roczen torna leader

Nuovo trionfo della KTM #2, quattro piloti in due punti nella classifica generale di 10 Febbraio 2019, 11:34

L'approdo del Supercross nella costa est non ha cambiato il copione di una stagione 2019 che resta altamente competitiva e incerta. A Minneapolis, Cooper Webb ha conquistato il suo terzo successo confermando ulteriormente il repentino cambio di marcia a cui abbiamo assistito da quando è salito sulla KTM. Dopo il mezzo disastro nella palude di San Diego, la gara del Minnesota si è svolta in condizioni normali e il pilota della Carolina del nord è tornato subito al successo.

La prima parte della gara ha visto comandare il redivivo Joey Savatgy, che sta sempre più prendendo le misure alla Kawasaki 450cc. La "verdona" #17 ha menato le danze per più di metà gara, fino a otto minuti e mezzo dal termine quando Webb ha preso le redini della situazione. Savatgy è andato incontro ad un calo fisico, concludendo comunque buon quarto.

La lotta per la seconda posizione ha quindi visto Ken Roczen contro le KTM di Blake Baggett e Marvin Musquin. Il tedesco della Honda è sempre parso in controllo sugli inseguitori e a creare un "buco" mai più ricucito è stato proprio Baggett, che a tre minuti dallo scadere è caduto rovinosamente venendo costretto al ritiro. La KTM #4 si è impuntata atterrando da un salto e si è letteralmente accartocciata al suolo; la caduta è stata piuttosto pesante, tanto che Baggett non ha nemmeno provato a risalire in sella.

Musquin ha quindi portato a casa un terzo posto, quarto podio consecutivo per il francese che tuttavia è ancora a secco di vittorie. Zero successi anche per Roczen, tornato però in cima alla classifica di campionato grazie all'ennesima serata sottotono di Eli Tomac. La vittoria di San Diego non ha riportato il capitano della Kawasaki sulla retta via, la moto #3 non è mai stata un fattore nella finale: partito male, attorno alla 15esima posizione, la rimonta di Tomac è stata letargica e si è conclusa solo in sesta piazza. Quinto Justin Brayton, sulla Honda privata del team Smartop Bullfrog.

Settimo Chad Reed sulla Suzuki, davanti a Dean Wilson che da Minneapolis ha preso il posto dell'infortunato Jason Anderson sulla Husqvarna ufficiale. Top ten completata dalle Yamaha di Justin Barcia, che da tre settimane è tornato su livelli più modesti dopo l'ottimo inizio di stagione, e Aaron Plessinger.

Come detto, in testa al campionato è tornato Roczen ma la situazione del punteggio è più che mai serrata. I primi quattro piloti della classifica sono infatti racchiusi in soli due punti: Roczen guida a 125, Webb segue a 124, Tomac e Musquin sono appaiati a 123. Il titolo sembra essere un affare tra questi quattro, anche se al momento non sembra assolutamente esserci un favorito. Al quinto posto c'è Wilson, molto staccato a quota 95. Per quanto concerne il campionato costruttori è un poco più ampia la leadership di KTM, che ha 20 lunghezze di vantaggio su Kawasaki e Honda.

In occasione del settimo round della stagione, il Circus del tassello americano si sposterà più a sud e precisamente ad Arlington, Texas. Nella casa dei Dallas Cowboys Roczen, Musquin e Tomac vantano una vittoria a testa negli ultimi tre anni.

Classifica di gara
Classifica di campionato



Condividi