Supercross | Justin Barcia sorprende tutti ad Anaheim!

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

È iniziata in maniera sorprendente la stagione 2020 del Supercross. Anaheim si è colorata di blu Yamaha grazie al successo di Justin Barcia nella 450 e alla doppietta di Justin Cooper e Dylan Ferrandis nella quarto di litro.

Per Barcia si tratta della seconda vittoria consecutiva, dopo quella del 2019, all’interno dell’Angel Stadium, “casa” dei Los Angeles Angels di MLB. Se il trionfo di 12 mesi fa era arrivato in condizioni limite, con pioggia e fango, quello di quest’anno ha un valore diverso. L’uomo di punta di Yamaha ha costruito la vittoria con un grande partenza. Nonostante un piccolo errore che gli ha fatto perdere la leadership per qualche minuto a favore di Adam Cianciarulo, ha messo pressione al pilota della Kawasaki costringendolo all’errore e andando a tagliare in solitaria il traguardo.

Per Barcia ora arriva il “difficile” con un’attesa riconferma, colorata anche dalla tabella rossa di leader del campionato, già dalla gara del prossimo week-end a St.Louis. Chi invece ha di fatto confermato quanto di buono aveva fatto vedere alla Monster Energy Cup dello scorso ottobre è Adam Cianciarulo. Il rookie terribile, anche per il compagno di squadra Eli Tomac, ha iniziato la stagione con un secondo posto fantastico, figlio di una sicurezza e di un ritmo gara che già lo mettono tra i top della categoria. L’errore che gli è costato un fantasmagorico successo al debutto non va comunque a togliere nulla al pilota numero 9 della Kawasaki che con la prestazione di Anaheim ha ufficialmente messo in guardia tutti.

Terzo posto per il campione in carica Cooper Webb, bravo a recuperare dopo una cattiva partenza. L’unico rappresentante della KTM ufficiale (Musquin out per tutta la stagione) ha comunque raccolto un risultato importante in ottica campionato, soprattutto grazie alla giornata no dei due rivali più accreditati alla lotta per il titolo, Ken Roczen e Eli Tomac. Il tedesco ha deluso le aspettative della vigilia, anche a causa di un settaggio troppo “duro” della sua Honda che non gli ha permesso di andare oltre il sesto posto finale. Una scelta, quella del setup, voluta da Ken per non rischiare troppo in una pista così complicata. Il “bonus” in ottica campionato il tedesco lo ha già giocato, serve subito un cambio di passo. Per Tomac, solo settimo al traguardo, i problemi sono sostanzialmente maggiori. Mai in gara già dalla partenza, il grande favorito per il titolo ora dovrà anche convivere, sia in pista che nel box, con un compagno di squadra clamorosamente veloce. La sicurezza ostentata nella press conference del venerdì sembra già lontana anni luce e anche il numero 3 della “Verdona” dovrà tornare sui livelli che tutti gli riconosciamo già da St.Louis.

“Solito” quarto posto per il regolare Blake Baggett davanti al rientrante (indoor) Jason Anderson, anche lui chiamato ad una stagione da protagonista dopo un 2019 veramente complicato a causa degli infortuni. Gara a due facce per Justin Brayton, velocissimo nella prima parte e stabilmente in zona podio salvo poi crollare nel finale con un ottavo posto a referto. Probabilmente Honda dovrà lavorare sulla continuità di rendimento della propria CRF. 18esimo Chad Reed, applauditissimo dal pubblico e all’ultima stagione indoor della carriera prima di dedicarsi alle 4 ruote.

Nella 250, oltre alla doppietta della Yamaha, da segnalare la retrocessione di due posizioni (da terzo a quinto) di Austin Forkner. Il rientrante e grande favorito per il titolo, dopo un piccolo diverbio con il vincitore Ferrandis, reo di averlo mandato a terra nella heat 1 di qualifica, avrebbe tagliato la pista dopo una piccolo errore durante la manche di gara. Sul podio è andato quindi Christian Craig, anche lui al rientro dopo le note vicende legate al doping.

Appuntamento in settimana su P300 per la rubrica “Drop The Gate”.

Risultati Main Event: https://results.amasupercross.com/xml/SX/events/S2005/S1F1RES.pdf

Highlights Main Event:

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

Supercross | Justin Barcia sorprende tutti ad Anaheim! 2
Andrea Ettori
Vivo a Mirandola, e sono un grande appassionato di sport. Jenson Button è il mio idolo, e il Milan la mia squadra del cuore. Sono una persona positiva, e vedo sempre il bicchiere mezzo pieno in ogni situazione. #StayPositive #ForzaEmilia

ALTRI DALL'AUTORE