Supercross | Indianapolis #3 2021, Barcia (Gas Gas): “La moto ha funzionato bene, è un grande peccato”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Justin Barcia al termine del Supercross di Indianapolis #3 2021

Anche se la serata è terminata nel peggiore dei modi, Justin Barcia ha tenuto fede alle sue parole di martedì. Il pilota Gas Gas si sentiva pronto per tornare alla vittoria e a Indianapolis #3 ha combattuto per questo risultato almeno fino agli ultimi cinque minuti, mantenendo la sua solita aggressività nel duello con Ken Roczen.

Dopo essere stato superato da Cooper Webb, tuttavia, Barcia si è trovato ad affrontare il doppiaggio di Vince Friese ed è stato probabilmente troppo avventato in questa occasione. “Bam Bam” è finito a terra ed è stato investito da Eli Tomac, impossibilitato ad evitarlo.

Fortunatamente la caduta non ha lasciato conseguenze fisiche, dunque Barcia è ripartito molto attardato concludendo 19°. Una grande occasione perduta e tanti punti lasciati sul piatto per il campionato in un momento in cui sbagliare può costare davvero carissimo.

“La serata stava andando decisamente bene, ho ottenuto il mio miglior risultato stagionale in qualifica col quinto posto e sentivo che la moto stava funzionando molto bene, così come io stesso mi sentivo a mio agio in pista. Nel main event stavo lottando per il podio ma sfortunatamente mi sono ritrovato un doppiato in mezzo alla traiettoria e sono finito fuori, è andata così. Questo lascia un grande dispiacere ma ora ci concentriamo sulla prossima gara”.

Immagine di copertina: Gas Gas Media Site

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE