Supercross | Houston #3 2021, Ferrandis (Yamaha): “Ho sentito la stanchezza, è stata una serata dura”

Seguono le dichiarazioni di Dylan Ferrandis al termine del Supercross di Houston #3 2021

Una stagione da rookie nella classe regina del Supercross è fatta di alti e bassi e Dylan Ferrandis può dire di avere vissuto entrambi gli estremi già nella tripla trasferta di Houston.

Dopo il formidabile podio di martedì, il due volte campione della 250cc Costa Ovest è incappato in una serata nera che non lo ha mai visto protagonista e si è conclusa con un 12° posto ad un giro di ritardo dal vincitore.

Le tre gare di Houston, comunque, ci hanno consegnato un Ferrandis che sicuramente potrà dire la sua nel corso di questa stagione, una volta recuperata anche la piena forma fisica.

“La pista era piuttosto difficile. Niente di clamoroso, ma è stato complicato rendere al meglio senza commettere errori. Abbiamo fatto un po’ di fatica nel settare la moto, abbiamo provato qualcosa di differente. Volevamo testare qualcosa di nuovo, ma non ha funzionato. Siamo tornati agli assetti della gara scorsa, ma semplicemente non mi sentivo a mio agio sulla moto. Mi sono sentito un po’ stanco dopo le due gare precedenti, corse in mancanza di allenamento. La serata è stata molto dura. Nel main event ho fatto il possibile per arrivare in top 10 ma poi sono caduto da solo negli ultimi giri e ho perso posizioni. Non è stata una bella gara per me, cercherò di recuperare per le prossime”.

Immagine di copertina: Yamaha Media Site

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

P300 MAGAZINE

Supercross | Houston #3 2021, Ferrandis (Yamaha): "Ho sentito la stanchezza, è stata una serata dura"

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

P300 MAGAZINE

Supercross | Houston #3 2021, Ferrandis (Yamaha): "Ho sentito la stanchezza, è stata una serata dura"