Supercross | Cambia di nuovo il calendario 2021: niente Glendale, tornano Orlando e Atlanta

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Definita anche la data di conclusione del campionato: 1° maggio


Nella giornata di ieri era stata annunciata una ulteriore e definitiva revisione del calendario del Supercross 2021 e oggi siamo finalmente di fronte alla schedule ufficiale della prossima stagione.

Invariati i primi sei round stagionali, con i triple header di Houston (16, 19 e 23 gennaio) e Indianapolis (30 gennaio, 2 e 6 febbraio), in occasione del settimo e dell’ottavo round il mondiale indoor tornerà al Citrus Bowl (ora Camping World Stadium) di Orlando in Florida.

Il leggendario stadio di college football ha già ospitato il Supercross in 13 occasioni ma l’ultima risale addirittura al 2007, con l’ultimo e storico duello indoor tra James Stewart e Ricky Carmichael. Si tratterà pertanto di un prestigioso e atteso ritorno, previsto in doppio appuntamento per il 13 e per il 20 febbraio.

A farne le spese è stata Glendale. L’Arizona ha osservato un forte aumento dei casi di Covid-19 nell’ultimo periodo e pertanto il triplice round previsto tra il 20 e il 27 febbraio è stato rimosso dal calendario.

Confermati anche Daytona e il triple header di Arlington, il Supercross sbarcherà quindi ad Atlanta per tre appuntamenti tra il 10 e il 17 aprile. Sarà inedita la location del round della Georgia, poiché il Mercedes Benz Stadium verrà sostituito dall’Atlanta Motor Speedway che già ospita annualmente la Nascar.

Toccherà dunque a Salt Lake City ospitare il rush finale del campionato. Il Rice-Eccles Stadium proporrà un double header il 24 aprile e il 1° maggio, data del gran finale della stagione 2021.

Ecco il calendario definitvo del mondiale Supercross 2021, che verrà trasmesso in Italia da MSMotorTV:

Immagine copertina: supercrosslive.com

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE