Supercross | Ad Anaheim-2 Tomac si riprende la vittoria

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Se nella gara di St.Louis avevamo visto il ritorno al successo di Ken Roczen, quella di Anaheim-2 ha riconsegnato al campionato il suo grande favorito per la conquista del titolo, Eli Tomac.

L’uomo di punta del team factory Kawasaki è tornato a gioire sul gradino più alto del podio dopo un inizio di stagione particolarmente deludente. Una vittoria che sfuggiva a Tomac dalla gara di Las Vegas della scorsa stagione. Nonostante la solita partenza deludente, il numero 3 ha costruito la sua rimonta con forza aiutato anche da un circuito che ha favorito maggiormente i sorpassi. Tomac, dopo aver duellato con Cooper Webb, ha prima approfittato della caduta di Blake Baggett e successivamente ripreso un Ken Roczen in fuga superandolo e avviandosi verso il successo finale.

Secondo posto e leadership del campionato per Roczen. Il tedesco, dopo una partenza fenomenale, ha staccato subito il gruppo approfittando, così come Tomac, del volo di Baggett. Successivamente, una volta passato dal campione della Kawasaki, ha contenuto negli ultimi minuti di gara il rientro di Cooper Webb conquistando quindi il secondo piazzamento sul podio consecutivo del suo campionato.

Bene anche il numero 1 della KTM, tornato al top dopo la difficile prova di St. Louis. Webb ha comunque sudare le classiche sette camice per conquistare il podio, duellando prima con Jason Anderson e poi con Adam Cianciarulo. Ottime le prestazioni delle due Husqvarna ufficiali, con Zach Osborne e il suo compagno di squadra Anderson rispettivamente al 4° e 5° posto. Il campione del 2018 è calato alla distanza dopo uno splendido duello con Cooper Webb.

Deludente Adam Cianciarulo: dopo aver dimostrato durante le prove cronometrate di essere il più competitivo, durante il Main Event non ha saputo trovare il ritmo per lottare nelle prime posizioni. Per Cianciarulo, comunque, un risultato solido per proseguire nelle posizioni al top del campionato. Brutta anche la prova di Justin Barcia, vincitore 15 giorni fa ad Anaheim 1 ma incapace di ripetersi nella gara di ieri notte a causa di qualche problema di setup della sua Yamaha. Con il nono posto Barcia è sceso quindi al secondo nella classifica generale.

Nella 250 Costa Ovest la gara di Anaheim 2 sarà ricordata come una delle più drammatiche e polemiche degli ultimi anni. La vittoria di Dylan Ferrandis, accolta dai fischi dei tifosi americani, ha sollevato un caso oltreoceano. Il francese è stato protagonista (in negativo) di un contatto molto duro e aggressivo con Christian Craig, in quel momento in seconda posizione. Una manovra che ha costretto il pilota del team Geico Honda al rientro ai box. Chi stava approfittando di tutto questo, compresa la caduta di un Austin Forkner 17esimo al traguardo e con un problemino alla schiena, era Jett Lawrence. Il fratello del più “famoso” Hunter si era costruito una meritatissima vittoria che però è sfumata negli ultimi minuti della gara. Prima una caduta gli ha fatto perdere tutto il vantaggio accumulato su Ferrandis, poi all’ultimo giro nel tentativo di attaccare il francese, ha perso nuovamente il controllo della sua Honda cadendo rovinosamente a terra e fratturandosi una clavicola. Una vera e propria disdetta per il giovane australiano, uscito di pista in lacrime. Ancora sul podio il leader del campionato Justin Cooper, davanti alla KTM di Brandon Hartranft.

Prossimo appuntamento tra una settimana, a Glendale.

Classifiche:

Immagine copertina: LeBigUSA Instagram

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

Supercross | Ad Anaheim-2 Tomac si riprende la vittoria 4
Andrea Ettori
Vivo a Mirandola, e sono un grande appassionato di sport. Jenson Button è il mio idolo, e il Milan la mia squadra del cuore. Sono una persona positiva, e vedo sempre il bicchiere mezzo pieno in ogni situazione. #StayPositive #ForzaEmilia

ALTRI DALL'AUTORE