SSP600 | GP Portogallo: Andrea Locatelli firma il pokerissimo

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Titolo sempre più vicino per l’italiano, Cluzel secondo non può fare nulla per impensierirlo. A podio Isaac Viñales, Mahias e De Rosa caduti.


Gara dopo gara, vittoria dopo vittoria, il campionato della Supersport pare sempre più una questione riguardante il solo Andrea Locatelli. Anche a Portimão è arrivata la doppietta come fatto a Jerez, portando così a cinque il numero di successi consecutivi del debuttante di categoria in questo inizio di campionato. Viene davvero da chiedersi se qualcuno, o qualcosa, può fermare l’avanzata incontrastata del pilota italiano.

Chi ci sta provando, con scarsi risultati, è Jules Cluzel per ora. Dopo la caduta di ieri e il sesto posto in extremis, per il francese è arrivata oggi una seconda posizione, seppur staccatissimo dal pilota di Evan Bros. Il #16 può quantomeno consolarsi con l’aver consolidato la seconda posizione in campionato, grazie anche al ritiro di Lucas Mahias. In terza posizione è giunto Isaac Viñales, per l’ennesimo podio tutto Yamaha; si tratta inoltre del quarto arrivo a podio per lo spagnolo.

LA CRONACA

La gara inizia con un’ottima partenza di Corentin Perolari dalla terza casella, che si mette in prima posizione in curva 1 davanti a Locatelli e al caposquadra Cluzel. Già in curva 2 la prima sorpresa, con Mahias che chiude troppo all’interno del cordolo toccando quello più alto di colore giallo, finendo a terra e danneggiando la sua Kawasaki. Alla fine del primo giro le posizioni davanti si mescolano, con Cluzel che sfrutta la scia di entrambi per passare al comando seguito dal compagno Perolari.

Solo all’inizio del secondo giro “Loca” passa il #94, con Cluzel che ha guadagnato un secondo scarso nel confronto degli altri due piloti. In tempo record il leader della classifica lo raggiunge, mentre più indietro De Rosa, González e Soomer lottano per la settima posizione, che va momentaneamente a vantaggio del napoletano.

Al settimo giro questo terzetto raggiunge la Kawasaki Puccetti superstite di Öttl, mentre Isaac Viñales passa Perolari e si mette in terza posizione, anche se ben staccato dal duo davanti. Davanti c’è ancora Cluzel, ma all’ottavo passaggio il sorpasso di Locatelli nei suoi confronti è da cineteca, con i due che arrivano allo scollino appaiati e l’italiano che passa davanti in prima della curva 9. Da qui in poi, non c’è più storia nella lotta per la vittoria.

Mentre Locatelli allunga, l’altro italiano De Rosa è alle prese con Öttl, ma a sei giri dal termine anche il pilota MV viene tradito da curva 5, lasciando la lotta agli altri piloti. Negli ultimi giri l’unico spunto d’interesse della gara è rappresentato dalla battaglia per la quinta piazza, che alla fine va a vantaggio di Öttl sul compagno di marca González e Perolari.

Locatelli vince la quinta gara della stagione, la quinta consecutiva per lui davanti a Cluzel, Viñales, un ottimo Odendaal e Öttl. Soomer chiude ottavo davanti a Miquel Pons e Can Öncü. Sono ben sette le Yamaha nei primi dieci, mentre in 12a piazza ha chiuso De Rosa con la MV Agusta.

Nella classifica iridata, Locatelli continua a essere uno schiacciasassi inarrestabile, ora con 125 punti all’attivo. Cluzel paga un distacco di 45 con i connazionali Mahias e Perolari ancora più staccati, rispettivamente con 62 e 57 punti. De Rosa perde invece diverse posizioni, scendendo all’ottavo posto con 42 punti.

Qui i risultati della seconda gara e la classifica piloti.

Fonte immagine: evanbrosracing.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

Drop the Gate | Puntata #36

Ascolta qui la 36esima puntata di Drop the Gate, il podcast su Supercross e Motocross firmato P300.it con le voci di Andrea...

CONDIVIDI

SSP600 | GP Portogallo: Andrea Locatelli firma il pokerissimo 1
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE