Matomo

SSP600 | GP Catalunya: decima vittoria e titolo mondiale per Locatelli in gara-2

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Grazie al decimo trionfo e agli oltre 100 punti di vantaggio su Mahias, Locatelli vince il titolo con quattro gare d’anticipo. Öttl terzo, davanti a De Rosa. Incidente al via tra Öncü e Hobelsberger.


Oramai era solo una questione di tempo, ma vincere il titolo mondiale, in ogni situazione, rimane comunque un momento da ricordare. Andrea Locatelli è arrivato in Supersport con l’impeto di un terremoto, ottenendo nove vittorie consecutive. La decima, quella ottenuta quest’oggi in gara-2, gli vale il suo primo titolo iridato, nonché il primo per un italiano nella Supersport 600 dai tempi di Fabrizio Pirovano, anno 1998 su Suzuki GSX-R600 del team Alstare Corona. Ai tempi la categoria si chiamava ancora Supersport World Series, quindi tecnicamente “Loka” è diventato il primo campione italiano da quando la categoria ha cambiato nomea nel 1999.

Una gara decisamente diversa rispetto a quella di ieri, ma comunque molto difficile seppur corsa sull’asciutto. Alla fine del primo giro il pilota Evan Bros. si è trovato in quinta posizione a dover recuperare sugli avversari, in particolare le due Kawasaki Puccetti particolarmente agguerrite quest’oggi. Una volta liberatosi degli avversari più diretti, “Loka” ha superato Öttl per la prima posizione, involandosi verso l’iride.

Lucas Mahias ha tentato il tutto per tutto per frenare la corsa dell’italiano, ma non c’è stato nulla da fare alla fine. Il francese è stato a lungo al comando nella parte centrale della gara in una lotta interna col compagno tedesco, ma quando Locatelli è passato al comando la differenza in ritmo era eccessiva. L’ex-campione si è anche reso protagonista di un’ennesima chiusura di traiettoria in staccata, proprio sul neocampione del mondo.

Completa il podio la seconda Kawa gestita da Manuel Puccetti. Philipp Öttl, nonostante non sia riuscito a portare l’attacco a Locatelli quando necessario, ha dimostrato una combattività inaspettata, riuscendo anche a reagire, per buona parte della gara, al ritorno di Mahias. A cinque giri dal termine il #5 ha ceduto il passo al francese, ottenendo comunque un ottimo risultato.

Quarto posto per Raffaele De Rosa su MV Agusta. La Casa varesina non è riuscita a ottenere il podio questo weekend, ma almeno il napoletano può dirsi soddisfatto del risultato ottenuto in gara-2, dopo la penalizzazione in partenza della prima manche. Federico Fuligni, invece, è stato classificato come ritirato, dopo che per buona parte della manche il suo transponder non ha funzionato.

Oltre a Öttl, un altro pilota che ha impressionato in positivo è stato Manuel González. La crescita del talento spagnolo proveniente dalla 300 è visibile a occhio nudo e stava per concretizzarsi con un ottimo quinto posto finale; negli ultimi giri però il #81 è crollato vertiginosamente sul ritmo, venendo ripreso e superato da Steven Odendaal e Isaac Viñales, chiudendo settimo. Ha comunque il merito di aver lottato per il podio per due terzi di gara, insieme anche a Corentin Perolari (ottavo al traguardo).

Gli altri italiani al traguardo son stati Bassani, 12°, Manfredi, 13°, e Montella, 19°. Ci son stati anche alcuni ritiri per contatti tra i piloti, in primis quello tra Can Öncü e Patrick Hobelsberger al via con l’hondista che ha centrato il codone del pilota turco al via, afflitto da problemi tecnici dopo pochi metri. Un altro incidente ha coinvolto il terzo classificato di ieri, l’inglese Kyle Smith, e il compagno Gutierrez Iglesias. In sostanza, pessima giornata per il team GMT94.

Nella classifica piloti resta aperta la lotta per il secondo posto a questo punto. Mahias, approfittando dell’assenza del connazionale, è ora secondo con 159 punti, davanti a Cluzel a 146. Öttl è quarto e prende un discreto margine di 18 punti su Raffaele De Rosa, col figlio d’arte a 124 contro i 106 punti del napoletano.

Questi i risultati di gara-2 e la classifica iridata, già vinta da Andrea Locatelli.

Fonte immagine: worldsbk.com

ULTIMI ARTICOLI

MotoGP | Riuscita la terza operazione al braccio per Marc Márquez

Dopo otto ore in sala operatoria all’ospedale di Madrid, una nuova placca è stata inserita con successo sul braccio infortunato.

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Alyoska Costantino
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE