SSP300 | Round Emilia-Romagna 2024, Gara 2: Aldi Satya Mahendra si prende la rivincita, vince a Misano di domenica

SSP300 | Round Emilia-Romagna 2024, Gara 2: Aldi Satya Mahendra si prende la rivincita, vince a Misano di domenica

SSP300Supersport
Tempo di lettura: 5 minuti
di Francesco Gritti @franz_house_vg
16 Giugno 2024 - 14:10
Home  »  SSP300Supersport

Altro finale in volata nella SSP300, stavolta Mahendra ha la meglio su Buis ed Iglesias (ancora in testa al mondiale).


da Misano Adriatico

Al solito la Supersport 300 è una classe molto spettacolare, forse troppo. Vedere tanti piloti tentare sorpassi spesso molto azzardati fa bene allo show, ma non al discorso sicurezza. Misano, comunque, sembra essere una pista adatta alla categoria.

Si conclude con Gara 2 il terzo appuntamento del Supersport 300 World Championship, il Round Emilia-Romagna 2024 al Misano World Circuit Marco Simoncelli. I giovani dovranno tentare di dare il meglio di sé in una pista tecnica, in cui è facile superare. Prevedere il vincitore è praticamente impossibile.

Il Misano World Circuit Marco Simoncelli è stato inaugurato nel 1972. L’allora Autodromo di Santa Monica ha subito numerose modifiche negli anni, che lo hanno ingrandito e ammodernato. La forma e il senso attuale sono il frutto di una grande ristrutturazione avvenuta nel 2007. Il layout principale, lungo 4,200 km e caratterizzato da brevi rettilinei intervallati da lunghe sequenze di curve, 16 in totale, 10 a destra e 6 a sinistra, non subisce modifiche dal 2008. La serie ha saltato la tappa in Emilia Romagna solo nel 2020 a causa della pandemia di COVID-19.

Sono 34 i piloti in gara. Le due wild card di Assen, Van den Hoven e Czarowski, non rinnovano l’impegno a Misano. Gli iscritti esterni alla griglia principale, entrambi su Kawasaki, sono Matteo Bonetti di MRT Corse e Nicola Piazzi di MGIM Corse. I due partecipano a tempo pieno al CIV Supersport 300.

La gara

Svoboda e Mogeda devono saltare Gara 2 per infortuni. Il ceco ha rimediato una frattura alla tibia sinistra nella corsa del sabato, mentre Mogeda ha subito, sempre a causa di una caduta, danni ai tendini della mano sinistra e una contusione alle costole di sinistra.

Gennai scatta bene, ma, come al solito, il primo giro è tutto tranne che tranquillo. La testa è contesa tra Buis e Garcia Gonzalez, che riesce a superare l’olandese di KTM al Carro. In questo punto cadono Agazzi, Manso e Tragni. Solo quest’ultimo si ritira immediatamente, mentre gli altri due proseguono.

Buis e Osuna Saez si impongono al secondo giro su Garcia Gonzalez, che torna davanti alla Quercia del passaggio successivo. Il pilota di Deza-Box scende in classifica a causa dell’aggressività di Salvador e Bartolini. Anche il ragazzo di Kove è in crisi: al Curvone perde la posizione sul campione in carica, mentre alla Variante del Parco e alla Rio viene superato anche da Bartolini e Salvador.

Iglesias Bravo si fa vedere al giro 4. Il vincitore di Gara 1 stacca tardissimo e supera tutti da dietro le quinte alla Quercia, salvo chiudere il passaggio terzo. Lo spagnolo, però, non rimarrà in alto per molto, visto che Garcia Gonzalez e Salvador riescono a imporsi su tutti, Buis in primis. Contemporaneamente viene comminato a Plazzi un doppio long lap per partenza anticipata.

Comincia la scrematura dei partecipanti. Al quinto giro Garcia Gonzalez viene sopravanzato alla Quercia da Buis e Salvador. Lo spagnolo di Kove perde posizioni anche sui rimontanti Iglesias Bravo e Bartolini al Carro. L’italiano, però, non mantiene la piazza in modo incisivo e viene superato alla Rio del passaggio successivo da Mahendra.

Iglesias tenta di andare davanti a tutti alla sesta tornata, e ci riesce alla Quercia. Buis, però, non molla e si riporta davanti al Curvone. Anche Mahendra supera lo spagnolo al Carro. Gli intenti dell’indonesiano diventano chiari nei secondi di poco successivi.

Alla prima staccata del settimo giro Mahendra supera Buis, che torna in testa al Tramonto. Al termine del passaggio risale Iglesias Bravo e torna al primo posto. L’olandese perde posizione anche su Salvador e Garcia Gonzalez.

Iglesias Bravo e Mahendra tentano di scappare all’inizio del nono passaggio, ma fanno fatica nonostante decidano di non combattere fra loro. Durante questa fase si ritirano nei box Vannucci e Fleming, mentre Di Sora cade al Tramonto.

Al giro 11 Buis torna attaccato al duo di testa e sorpassa Mahendra al Carro. L’olandese, nello stesso punto ma quattro chilometri più tardi, supera anche Iglesias Bravo e torna in prima posizione. L’indonesiano, però, non vuole perdere. Dopo aver superato lo spagnolo di Kawasaki all’ultimo tornante a destra, il ragazzo di BrCorse si lancia all’inseguimento del campione in carica e lo supera alla Misano 2.

Aldi Satya Mahendra vince Gara 2 di Supersport 300 a Misano. L’indonesiano di BrCorse viene accompagnato sul podio da Jeffrey Buis e Inigo Iglesias Bravo. Pratama, Gaggi, Salvador, Osuna Saez, Bartolini, Garcia, Gennai, Ercolani, Veneman, Ieraci, Seabright e Bolano Hernandez concludono la zona punti.

Aldi Satya Mahendra sa il fatto suo. L’indonesiano riesce finalmente ad ottenere una vittoria, l’elemento più importante per lottare in un campionato come la Supersport 300, in cui la costanza serve, molto spesso, solo come elemento marginale per poter competere.

I risultati della gara

I risultati di Gara 2 a Misano di Supersport 300

La classifica generale

La classifica di Supersport 300 al termine del Round di Emilia Romagna

I prossimi appuntamenti

Il programma a Misano prosegue con gara 2 di Superbike (14.00), Supersport (15.15), Yamaha R3 bLU cRU World Cup (16.15) e l’unica di Trofeo Aprilia RS 660 (17.00). I giovani piloti andranno in vacanza prima di muoversi verso l’Autodrom Most, sede del Round di Cechia, quarto in calendario, da tenersi dal 19 al 21 Luglio. La Supersport 300, come di consueto, scenderà in pista assieme a Superbike e Supersport.

Media: worldsbk.com

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live