SSP300 | Round Emilia Romagna 2024, Gara 1: Iñigo Iglesias batte Mahendra in volata, vince e torna in testa al mondiale

SSP300 | Round Emilia Romagna 2024, Gara 1: Iñigo Iglesias batte Mahendra in volata, vince e torna in testa al mondiale

SSP300Supersport
Tempo di lettura: 5 minuti
di Francesco Gritti @franz_house_vg
15 Giugno 2024 - 14:06
Home  »  SSP300Supersport

Gara 1 della SSP300 vede diversi colpi di scena, con Mogeda out a pochi giri dalla fine. Seconda vittoria di Iglesias dell’anno.


da Misano Adriatico

Il futuro delle derivate si sfida al Misano World Ciruit Marco Simoncelli per il terzo round del Supersport 300 World Championship. La serie sta entrando nel vivo dell’azione e, nonostante i piloti siano ancora tutti vicini in classifica, già si cominciano a delineare le gerarchie.

Il Misano World Circuit Marco Simoncelli è stato inaugurato nel 1972. L’allora Autodromo di Santa Monica ha subito numerose modifiche negli anni, che lo hanno ingrandito e ammodernato. La forma e il senso attuale sono il frutto di una grande ristrutturazione avvenuta nel 2007, mentre il layout appare invariato a partire dall’anno successivo. Nei 4,200 km che compongono un giro, sono presenti brevi rettilinei intervallati da lunghe sequenze di curve, 16 in totale, 10 a destra e 6 a sinistra. La serie ha saltato la tappa in Emilia Romagna solo nel 2020 a causa della pandemia di COVID-19.

Sono 34 i piloti in gara. Le due wild card di Assen, Van den Hoven e Czarowski, non rinnovano l’impegno a Misano. Gli iscritti esterni alla griglia principale, entrambi su Kawasaki, sono Matteo Bonetti di MRT Corse e Nicola Piazzi di MGIM Corse. I due partecipano a tempo pieno al CIV Supersport 300.

La gara

Mogeda, dalla pole, parte bene e riesce a imporsi su Mahendra e Garcia. L’indonesiano, però, non vuole restare dietro e attacca il poleman alla Quercia. Lo spagnolo tornerà poi in prima posizione in uscita dal Curvone. Nel frattempo, Buis è autore di un ottimo scatto, che gli permette di entrare, almeno inizialmente, nella contesa per la vittoria. Fleming va ai box, mentre Ieraci e Clark scontano la propria LLP per guida irresponsabile.

I primi due prendono un piccolo gap all’inizio del secondo giro, che verrà presto colmato da Iglesias Bravo e Garcia. Buis, terzo ad inizio passaggio, compie un errore alla Quercia e sprofonda in classifica. La lotta per la prima posizione si aprirà molto presto.

Giro 3. Mahendra non vuole restare dietro a Mogeda e lo supera al Carro. Lo spagnolo, però, gli risponde e torna davanti. Questo piccolo diverbio permette a Iglesias Bravo di prendere definitivamente contatto con i leader. Nel frattempo Agazzi cade alla Quercia e si deve ritirare.

Iglesias Bravo si fa aggressivo al quarto giro. Lo spagnolo si fa in un sol boccone tutti e passa primo alla Quercia e cerca, senza successo, di allungare. Pochi secondi dopo si assiste alla caduta di Svoboda e Garcia Gonzalez alla Variante del Parco, che causa una frattura alla gamba sinistra del ceco.

Gaggi è il mattatore del sesto passaggio. L’italiano di Yamaha riesce a superare al Tramonto e al Carro Iglesias Bravo e Mahendra e termina il giro in prima posizione. BrCorse sta vivendo un sogno: i suoi due piloti stanno guidando il gruppo.

Iglesias Bravo e Mogeda si alleano e fanno manbassa di sorpassi al settimo giro. I due spagnoli di Kawasaki superano le due Yamaha BrCorse e la Kove di Garcia tra Carro e Misano e si portano in prima e seconda posizione quando mancano solo 21 chilometri al termine della prova. Nel frattempo out Bartolini per problema tecnico.

Oramai si è capito, ad ogni giro cambia il protagonista, un po’ come in una commedia in atti e, al nono passaggio, il protagonista è Mahendra. L’indonesiano supera alla Rio e al Carro i due spagnoli di Kawasaki. Mogeda perde diverse posizioni, ma sembra avere la situazione sotto controllo.

Il sembra in certe situazioni è d’obbligo, visto che lo spagnolo di Kawasaki si tocca con Gaggi alla Quercia del decimo giro e perde terreno. Nello stesso punto scivola anche Pratama. Mogeda, infuriato per il contatto, prova a risalire con una guida molto aggressiva, che lo condurrà in terra alla Misano 1 del decimo giro, appena pochi metri più tardi del contatto precedente.

Si arriva poi all’ultimo giro con Iglesias Bravo inseguito da Mahendra e Garcia. Il pilota Kove tenta senza successo di imporsi su quello Yamaha, che ha ben chiaro un altro piano. L’indonesiano supera al Carro lo spagnolo di Kawasaki, che non si arrende. Sul rettilineo finale i due sono affiancati e l’arrivo è al photofinish.

Garcia, nel frattempo, viene recuperato da Gennai, che conclude una rimonta dalla quarta fila con un sorpasso all’ultima curva. Il ventunenne di Kawasaki concretizza così un podio che sembrava insperato anche solo a inizio giornata.

Inigo Iglesias Bravo, pilota della Kawasaki di Fusport-RT, vince Gara 1 di Supersport 300 a Misano. Lo spagnolo è seguito sul podio da Aldi Satya Mahendra e Mirko Gennai. Garcia, Osuna Saez, Buis, Veneman, Vannucci, Salvador, Gaggi, Manso, Ieraci, Seabright, Calatayud e Tragni concludono la zona punti.

Vittoria studiata per Inigo Iglesias Bravo, che mantiene la prima posizione per molto tempo. Una gara sopraffina terminata al photofinish è sempre qualcosa di memorabile e, almeno oggi, si è visto il valore di chi ha meritato maggiormente.

Il pilota RT-Motorsports ha ora un vantaggio di 19 punti su Mogeda e di 21 su Mahendra, con un bottino di 82 punti raccolto in questi due round e mezzo. Gaggi, nonostante la caduta di oggi, rimane il primo degli italiani a quota 34.

I risultati della gara

I risultati di gara 1 di Supersport 300 a Misano

La classifica generale

La classifica di Supersport 300 al termine di gara 1 a Misano

I prossimi appuntamenti

La giornata in pista a Misano è destinata a continuare. Nel pomeriggio si terranno le gare 1 di Superbike (14.00), Supersport (15.15), Yamaha R3 bLU cRU Cup (16.15) e WCR. Chiuderà le danze la sessione di qualifiche del Trofeo Aprilia RS 660, prevista per le 17.00.

Media: worldsbk.com

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live