SSP300 | GP Teruel: altro assolo di Jeffrey Buis

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Il #6 va in fuga e vince la terza gara su quattro ad Alcañiz. Il compagno Deroue, secondo, limita i danni in campionato, Carrasco 22a. Bahattin Sofuoğlu a podio.


Gara-2 del Gran Premio di Teruel classe Supersport 300 ha confermato come per Jeffrey Buis la pista di Aragón sia un posto davvero speciale. Il giovane pilota olandese, già leader della classifica iridata, ha vinto la sua terza gara stagionale, nonché la terza al Motorland dopo la doppietta di sette giorni fa. Nonostante il suo vantaggio in classifica non sia aumentato esponenzialmente, la prestazione da dominatore messa in campo quest’oggi fa intendere come al momento sia lui il pilota più in palla della SSP300.

Scott Deroue è riuscito a limitare i danni dal compagno-connazionale con il secondo posto, seppur staccato di diversi secondi da lui; una bella doppietta per il team MTM Motoport, coronata dall’ottimo quinto posto di Koen Meuffels. Ha concluso il podio Bahattin Sofuoğlu, mentre Tom Booth-Amos e Ana Carrasco sono stati protagonisti di gare difficili, col primo 11° al traguardo e la seconda addirittura 22a.

LA CRONACA

Dopo il giro di ricognizione, Kim Aloisi è impossibilitato a partire a causa di un problema alla sua moto ed è perciò costretto a lasciare vacante la sua 28a casella. L’italiano non riuscirà nemmeno a partire alla fine.

Alla partenza scatta bene Bahattin Sofuoğlu che si mette al comando nelle prime fasi seguito dall’altro yamahista Hugo De Cancellis, ma i due vengono rapidamente sorpassati da un Jeffrey Buis carichissimo sin dalle prime battute. In questo primo giro, terminato al comando dall’olandese, si ritirano Bramich (per caduta in curva 7) e Okaya (per guasto).

Sofuoğlu tenta di passare Buis in curva 1 all’inizio del secondo giro, ma già da subito Buis sembra avere il passo necessario per seminare tutti i suoi avversari. La lotta si riduce quindi alla seconda posizione, con il nipote di Kenan che precede De Cancellis, Perez, Ieraci e Deroue. E’ partito bene anche Tom Booth-Amos, sesto alla fine del secondo giro.

Caduta di Bramich alla 7. Sofuoglu si mette al comando nelle prime fasi, ma Buis recupera subito la prima posizione. Il turco tenta di ripassarlo alla 1 ma non ce la fa, mentre Oerez, Ieraci e De Cancellis lottano per la terza posizione. Partito bene anche Booth-Amos, quinto alla fine del primo giro.7

C’è anche l’ex-campionessa Carrasco nelle prime posizioni, ma come visto ieri la ragazza non riesce a districarsi nel traffico. Mentre inizia una lotta tra lei e Deroue per la settima posizione, è Perez che si mette in seconda posizione, prima di esser superato da Ieraci. L’italiano subirà a sua volta il contrattacco dello spagnolo alla 11, con Sofuoğlu che s’inserisce tra i due e manda largo Ieraci nella via di fuga; l’azzurro rientra in decima posizione.

Mentre Ieraci è costretto a recuperare e con Carrasco costretta alla 17a posizione, nella lotta per la seconda posizione s’inseriscono anche Sabatucci e Brianti, con quest’ultimo che si ritrova in lotta con il compagno Perez dietro a Meuffels, terzo pilota del team MTM Motoport. All’inizio dell’ultimo giro è lui a trovarsi a capo del gruppo, ma Koen festeggia l’arrivo al traguardo un giro troppo presto, rallentando e scendendo in settima posizione per curva 1.

Perez sale al secondo posto a sei giri dalla fine, prima di esser scalzato da Ieraci. L’italiano viene mandato largo alla 11 da Sofuoglu, rientra in decima posizione mentre i due Prodina, Perez e Brianti, lottano per la seconda posizione. E’ quindi Deroue che a guidare gli altri sul lungo rettilineo, ma viene riassorbito e passato da Perez, che però a sua volta va lungo al curvone ricedendo la posizione al #95.

Buis stravince la quarta gara svolta al Motorland in queste due settimane, davanti al compagno di squadra Deroue e a Bahattin Sofuoğlu; Brianti giunge quarto e primo degli italiani, davanti a Meuffels, Perez, Orradre e il vincitore di gara-1 Rodriguez Nunez. Ieraci e Sabatucci in top ten.

La classifica iridata vede ora Jeffrey Buis in testa con 127 punti, 11 di vantaggio sul compagno Deroue a 116. Orradre risale al terzo posto e scavalca la connazionale Carrasco, ferma a quota 95, ma si fa sotto anche Sofuoğlu a 93. Brianti rimane il primo degli italiani, sesto con 78 punti.

Qui la classifica del Gran Premio e quella generale dei piloti.

Fonte immagine: worldsbk.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

SSP300 | GP Teruel: altro assolo di Jeffrey Buis 2
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE