SSP300 | GP Catalunya: Tom Booth-Amos vince la sua prima gara sul bagnato

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

L’inglese domina con queste condizioni e si aggiudica la prima vittoria con le 300. Secondo Di Sora davanti al rientrante García, male gli italiani con Ieraci e Grassia caduti.


Negli ultimi tempi non è poi così raro vedere un dominio di un pilota della Supersport 300 su tutti gli altri, ma magari non era la cosa più probabile viste le condizioni meteo con cui la manche iniziata. Dopo un ritardo di quindici minuti rispetto alla tabella di marcia, a vincere la prima gara della categoria leggera sulla pista di Barcellona è stato il poleman Tom Edward Booth-Amos, al suo primo centro nella categoria. Dopo i due podi al debutto a Jerez, quello di Portimão e il momento assai difficile passato al Motorland, per l’inglese questa vittoria è una boccata d’ossigeno non indifferente, seppur non sufficiente a rimetterlo in corsa per il titolo.

In quell’ottica, a dire il vero, non ci son stati grandi cambiamenti, se non un nuovo leggero allungo di Jeffrey Buis sul più diretto inseguitore Scott Deroue. Dopo che il più esperto dei due olandesi si è qualificato 31°, si pensava che le condizioni di asfalto umido avrebbero comunque favorito una rimonta del #95, ma alla fine è arrivato un mesto 13° posto per Deroue. I tre punti conquistati, contro gli 11 ottenuti da Buis con il quinto posto, fanno sì che il distacco tra i due sia salito a 20 punti, quasi un round completo.

Tra i protagonisti di una gara davvero al limite per le condizioni sono stati, oltre a Booth-Amos, i piloti in lotta per la seconda posizione. A ottenerla, alla fine, è stato Samuel Di Sora, pilota francese della squadra Flembbo, distanziato sei secondi dal vincitore inglese. In terza posizione una vecchia conoscenza della categoria, ovvero l’ex-campione della categoria Marc García, chiamato dal team 2R per sostituire Victor Rodriguez Nuñez. Lo spagnolo, dopo la vittoria toltagli per la squalifica tecnica e le successive frizioni con la squadra, si è trasferito alla struttura Ten Kate equipaggiata Yamaha, concludendo la gara odierna in settima posizione (come primo degli yamahisti). Quarto posto per Mika Perez.

Poteva essere una gara molto più fruttuosa per gli italiani, ma questa si è complicata per i nostri colori sin da subito con la caduta di Paolo Grassia in curva 5, dopo la prima fila conquistata. Bruno Ieraci ha lottato per buona parte con il gruppetto degli spagnoli per contendersi la piazza d’onore, ma l’italiano è scivolato in uscita da curva 2 finendo nella sabbia e ritirandosi. Alla fine, è stato Rovelli il primo degli italiani, in sesta posizione.

Nella classifica piloti, l’unico ancora alla portata per un attacco su Buis è il compagno Deroue, poiché Bahattin Sofuoğlu (oggi nono) è staccato di 37 punti dall’olandese al comando. Unai Orradre rimane fermo in classifica con 98 punti, uno di scarto su Ana Carrasco (che sarà assente fino alla fine del campionato) e quattro su Booth-Amos.

Ecco i risultati di gara-1 e la classifica iridata.

Fonte immagine: worldsbk.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

SSP300 | GP Catalunya: Tom Booth-Amos vince la sua prima gara sul bagnato 1
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE