SSP300 | GP Aragón: pole conquistata da Jeffrey Buis, “doppietta” MTM

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Buis e Meuffels occupano le prime due posizioni, seguiti dai fratelli Kawakami. Ieraci quinto e Brianti settimo, solo decimo Scott Deroue. Addirittura 15a Ana Carrasco.


La qualifica della SSP300 sono state decisamente più combattute rispetto a quelle precedenti. Ad aggiudicarsi la Superpole della classe leggera è stato Jeffrey Buis col tempo di 2:06.450, ma la gioia del team MTM Motoport è doppia poiché in seconda posizione si è qualificato il suo compagno-connazionale Koen Meuffels. Una bella prestazione per entrambi, con Buis che conferma la velocità mostrata Portimão e Meuffels che torna nelle posizioni che contano, dopo un’assenza forse fin troppo lunga. I due sono rimasti divisi da un decimo di secondo.

All’inseguimento dei due olandesi ci sono due brasiliani, nello specifico due fratelli. Ton Kawakami precede Meikon con quasi mezzo secondo di margine, con quest’ultimo primo pilota in griglia ad aver ottenuto un tempo sopra il 2:07. E’ stato un buon turno anche per gli italiani, con Bruno Ieraci quinto (seppur a sette decimi da Buis) e Thomas Brianti settimo, davanti al compagno Mika Perez per il team Prodina.

Piuttosto indietro i maggiori protagonisti del campionato. A parte Unai Orradre, sesto, tutti gli altri contendenti alla corona iridata hanno sofferto in queste qualifiche: Scott Deroue apre la quarta fila col decimo tempo, davanti a Bahattin Sofuoğlu. Proprio dietro al leader del mondiale partire Tom Booth-Amos, mentre a chiudere la quinta fila ci penserà Ana Carrasco, in una delle Superpole più difficili per la ragazza spagnola.

Qui i risultati del turno della classe leggera.

Fonte immagine: worldsbk.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

SSP300 | GP Aragón: pole conquistata da Jeffrey Buis, "doppietta" MTM 2
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE