SSP | GP Aragona 2021: Odendaal fa doppietta in Gara 2, Cluzel terzo dal fondo della griglia

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il sudafricano ripete il sorpasso di pura potenza, visto ieri, su De Rosa e va a punteggio pieno. Cluzel rimonta dopo una penalizzazione per la pressione troppo bassa delle gomme, out Caricasulo e Öttl.


La seconda gara della Supersport in Aragona ha visto la vittoria di Steven Odendaal su Yamaha R6 del team Evan Bros. Per il sudafricano si tratta del secondo successo, per giunta consecutivo dopo quello conquistato ieri pomeriggio durante la prima manche. Il team di Ravenna inizia, così, la stagione 2021 sulla falsa riga di quella 2020, col punteggio pieno del proprio singolo pilota.

In seconda posizione, ancora una volta, è giunto Raffaele De Rosa. Il nuovo pilota Kawasaki Orelac è andato nuovamente vicino alla conquista del proprio primo centro con le 600 dopo i tanti podi ottenuti con MV Agusta negli ultimi anni, ma è dovuto soccombere alla differenza di motore tra la Kawa e la moto preparata da Evan Bros. Terzo Jules Cluzel, autore di una splendida rimonta su pista umida dal fondo della griglia dopo che la pressione delle sue gomme è stata trovata irregolare.

LA CRONACA

Prima della procedura di schieramento, dal centro medico giungono due notizie: Thomas Gradinger (contusione al piede sinistro) e Niki Tuuli (commozione cerebrale) non correranno Gara 2 dopo i rispettivi incidente pagati durante la gara di ieri. Poco prima della partenza, i commissari di gara intimano il team GMT94 di spostare la moto di Cluzel in pitlane, a causa di una pressione degli pneumatici troppo bassa; l’ex-poleman partirà dall’ultima posizione.

 Alla partenza Öttl è il migliore sulla sua Kawasaki e gira davanti alle Yamaha di Dominique Aegerter e di un sorprendente Marc Alcoba, ma già alla curva 2 il tedesco perde l’anteriore e scivola nella ghiaia, così come Federico Caricasulo mentre era sesto. Il figlio d’arte riparte mentre sfila tutto il gruppo, con Alcoba che, dotato di gomme da bagnato, è passato al comando inseguito da Christoffer Bergman. Alla curva 12 lo svedese passa lo spagnolo, con Krummenacher ottimo terzo e Cluzel già 15°.

Il #16 ha scelto le gomme intermedie, ma nonostante a inizio gara siano le Rain a dare più garanzie, recupera comunque fino al decimo posto già al terzo giro. Più avanti Aegerter non si trova bene con queste condizioni e inizia una battaglia per il quinto posto con Luca Bernardi, in cui a prevalere è il sanmarinese. Poco dopo il pilota della MotoE viene attaccato pure da Manuel González, tra le curve 12 e 13.

Bergman è il più veloce in pista al momento ma ha montato gomme da full wet, con la pioggia che ha smesso di cadere. Marc Alcoba fa la stessa scelta e comincia anche lui a perdere terreno dagli inseguitori meglio attrezzati, eccezion fatta per Bernardi che, poco prima della metà gara, si ritira per un guasto tecnico. Questo permette agli inseguitori di scalare di una posizione.

Anche Odendaal, con l’intermedia davanti, è piuttosto veloce e sorpassa facilmente Randy Krummenacher per la terza posizione, in uscita dalla 10. L’ex-campione comincia a soffrire non poco e finisce per fare da tappo a González, Aegerter e Cluzel, che intanto ha passato De Rosa per la settima piazza. Poco dopo arriva il sorpasso capolavoro di “Julo”, che approfitta di un’ottima uscita dall’ultima curva per sfruttare la scia a tre piloti e superare il trio González-Aegerter-Krummenacher in un colpo solo. Il #21 del team EAB scende invece in settima posizione.

Cluzel è scatenato: è il più veloce in pista di due secondi o anche oltre rispetto agli avversari davanti, tanto da passare facilmente anche Odendaal alla staccata della 1. Il sudafricano, nonostante la differenza di ritmo con cui è risalito il francese, riesce a rimanere attaccato al rivale, con Alcoba che diventa presto un semplice birillo da saltare.

A cinque giri dalla fine, il distacco che separa Bergman da Cluzel passa da 2”9 a 0”5 nel giro di tre settori, con l’attacco che arriva puntualmente alla curva 16. Anche Odendaal non perde tempo e prima di arrivare alla staccata della 1 è già secondo, ma dietro stanno risalendo a ritmo di carica Hannes Soomer e Raffaele De Rosa.

Il ritmo dell’estone e dell’italiano sono ancora più sensazionali rispetto a Cluzel e Odendaal, che cominciano a lottare tra loro permettendo il loro rientro, con Bergman già abbondantemente staccato invece. A tre giri dal termine ci sono solamente sei decimi tra le due coppie, con ora il #4 in testa dopo aver passato Cluzel sul rettilineo.

A dare brevemente una mano a Odendaal è De Rosa, che supera Cluzel alla 4 e dà un leggero margine al pilota Evan Bros. All’inizio dell’ultimo giro, però, il napoletano è già rientrato in lizza per la vittoria e il suo attacco sopraggiunge alla esse in discesa 8-9, andando a segno. Come ieri, però Odendaal ha un motore più performante e De Rosa, pur difendendosi, lo vede sfilare prima del curvone.

Steven Odendaal vince quindi la seconda gara su due in questo 2021, davanti a De Rosa che eguaglia il suo miglior risultato  – il secondo posto – davanti al rimontante Cluzel. Soomer chiude quarto una gara solida, mentre ben più indietro Aegerter recupera fino al quinto posto superando Bergman nel finale. Alcoba è settimo davanti al finlandese Takala, poi Krummenacher ed Hendra Pratama.

La classifica piloti vede Odendaal saldamente al comando con 50 punti su 50 disponibili, e ben 19 di vantaggio su Aegerter, rimasto secondo per il team Ten Kate. De Rosa balza in terza posizione con 27 punti, poi troviamo Soomer (22), Bergman (18) e il trio Cluzel-Öttl-González (16).

Qui i risultati di Gara 2 della Supersport 600 e la classifica aggiornata.

Fonte immagine: worldsbk.com

P300 MAGAZINE

SSP | GP Aragona 2021: Odendaal fa doppietta in Gara 2, Cluzel terzo dal fondo della griglia

Continua a seguirci

Avatar of Alyoska Costantino
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

SSP | GP Aragona 2021: Odendaal fa doppietta in Gara 2, Cluzel terzo dal fondo della griglia

Continua a seguirci