SSP | Ducati torna in Supersport, Bulega sarà loro pilota nel 2022

La Casa di Borgo Panigale mancava nella serie dal 2007. Per Bulega nuova esperienza dopo sei stagioni passate nel Motomondiale

Inizia a prendere ufficialmente forma il nuovo Campionato del Mondo SSP, che vedrà un massiccio e storico cambio di regolamento. Aruba.it Racing è la prima squadra a svelare le proprie carte per il 2022, annunciando l’ingaggio di Nicolò Bulega per la prossima stagione; il pilota italiano salirà a bordo della Ducati Panigale V2, moto da 955 cc.

Dopo aver esordito in Moto3 come wildcard nel Gran Premio della Comunità Valenciana del 2015, Bulega ha completato la sua prima stagione in classe leggera nel 2016 con SKY Racing Team VR46, raccogliendo 2 podi e 129 punti (7° posto in classifica, ndr). A causa della sua alta statura, nel 2019 è avvenuto il passaggio in Moto2 sempre con la stessa struttura. A inizio 2020 l’alfiere di Montecchio Emilia ha cambiato casacca, firmando con Gresini Racing: nel corso di questi due anni con la scuderia attualmente gestita da Nadia Padovani l’italiano ha raccolto finora un totale di 44 punti (32 nel 2020, 12 all’attivo nel 2021, ndr). Il suo miglior risultato in middle class è un 7° posto ottenuto nel Gran Premio della Repubblica Ceca del 2019.

Per Bulega, dunque, c’è la possibilità di riscattare le fatiche del Motomondiale sposando il nuovo progetto di Ducati. La Casa di Borgo Panigale era assente dal campionato SSP dal 2007: nel mondiale vanta 323 gare, 4 vittorie, 15 podi e 8 pole position, da unire al titolo ottenuto con Paolo Casoli nel 1997 quando la serie prendeva il nome di Supersport World Series (quest’ultima non riconosciuta dalla FIM, ndr).

Immagine di copertina: Facebook / Nicolò J. Bulega Pagina Ufficiale

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM