Spy Story… salta fuori solo adesso?

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Sarà il periodo del pensar male, ma il tempismo perfetto con il quale è scoppiato il caso – non caso della Spy Story 2015 Mercedes – Ferrari mi lascia qualche dubbio che non so se verrà mai chiarito.

L’interesse nel mondiale è terminato di fatto ad Austin, con ancora tre gare da disputare, che sono andate come sappiamo e hanno suscitato un minimo di attenzione giusto per la guerra Hamilton-Rosberg.

Questo tal ingegner Hoyle avrebbe sottratto dati alla Mercedes nel mese di Luglio. Si parla di cinque mesi fa, all’incirca. Il caso esplode ora, a mondiale finito, all’inizio della pausa invernale. Voglio augurarmi che in Mercedes si siano accorti subito dello scippo informatico, e quindi perché aspettare solo ora a citare in causa un dipendente che, a Maggio, aveva già informato il team di volersene andare?

Strano che, in un mondo dove le indiscrezioni sono all’ordine del giorno, questa ‘bazzecola’ non sia saltata fuori prima.

Non lo so, sento odore di tarallucci e vino, o meglio di caso un po’ montato ad arte per tenere un po’ vivo il gioco durante queste settimane di pausa.

Magari poi mi sbaglio e succede un macello. Wait and see.

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE