Sky pasticcia con l’orario della Indy: e poi i blogger non capiscono niente…

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Quattro ore fa viene dato l’annuncio che la partenza della gara della Indy, a Toronto, è anticipata di mezz’ora alle 21.05 italiane per il pericolo pioggia sul tracciato.

La programmazione Sky prevede la diretta dalle 21.30. Ingenuamente pensiamo che verrà anticipata anch’essa o eventualmente spostata, dato che sul canale previsto (Sky Sport 2) è in corso la diretta di una partita di basket femminile.

Scriviamo a Sky per informazioni in merito, senza risposta

Alle 21.05 termina incredibilmente in tempo la partita di basket, e nonostante la programmazione non sia stata modificata, speriamo che la linea passi subito alla Indy. Si sta per completare il giro di ricognizione, si potrebbe fare benissimo in tempo. Niente da fare.

Viene mandata in onda la registrazione di un altro programma per coprire il canale fino alle 21.30, quando la gara inizia in differita mentre in realtà si sono corsi più di 20 giri.

Ora, 21.44, siamo al quarto giro mentre in realtà si è al 30°.

Sky ha a disposizione decine di canali, tra cui quello F1 sul quale durante la settimana vengono mandate in onda repliche su repliche, e non c’è nessuno che si adoperi per far partire la diretta correttamente.

Poi ci vengono a dire che blogger e commentatori ‘dal divano’ rubano il lavoro ai grandi professionisti del settore, o che non capiscono niente.

Scusate, ma è inconcepibile.

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci