SBK | Toprak Razgatlıoğlu ancora positivo al Covid-19

SBK
Tempo di lettura: 2 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
11 Aprile 2021 - 19:25
Home  »  SBK

Il pupillo di Kenan Sofuoğlu è risultato positivo a un nuovo tampone sabato e non potrà partecipare ai test di Aragón insieme al team Yamaha.


Sfumano nuovamente le possibilità di Toprak Razgatlıoğlu per il suo ritorno in pista in tempi brevissimi. Il turco del team Yamaha Pata BRIXX, durante la seconda giornata di test a Barcellona tra marzo e aprile, si era sentito poco bene fisicamente e, dopo un test molecolare PCR, è emersa la sua positività al SARS-CoV-2, che l’ha costretto a saltare le prove collettive del primo d’aprile.

A distanza di dieci giorni, la situazione di Razgatlıoğlu è sì migliorata, ma i tamponi continuano a non permettergli di correre. Nella giornata di ieri il #54 ha svolto un nuovo tampone, nella speranza che fosse negativo e che potesse permettergli di partecipare alla prossima due giorni di test sulla pista di Aragón, ma questo è risultato nuovamente positivo al virus e le ambizioni del giovane talento di Sakarya sono state disilluse, almeno per il momento.

Yamaha Racing, tramite il suo account Twitter ufficiale, aveva comunicato la cosa: “Nonostante si senta al 100% e non abbia sintomi, sfortunatamente Toprak Razgatlıoğlu è risultato positivo al Covid-19 e non parteciperà ai due giorni di test SBK al Motorland di Aragón. Tutti quanti in Yamaha sperano di vedere il pilota turco ritornare al più presto sulla R1 #54”.

Per quanto riguarda il test in sé, “Razga” sarà sostituito da Niccolò Canepa nelle sessioni del 12 e 13 aprile. L’esperto pilota italiano lavorerà a fianco degli ingegneri della Casa di Iwata per migliorare la R1 prima dell’avvio di campionato.

Fonte immagine: yamaha-racing.com

Lascia un commento