SBK | Test Motorland Aragón pausa estiva 2023, sintesi della prima giornata

SBK | Test Motorland Aragón pausa estiva 2023, sintesi della prima giornata

SBK
Tempo di lettura: 3 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
29 Agosto 2023 - 20:40
Home  »  SBK

Michael Rinaldi chiude al comando la prima sessione collettiva dei test SBK. Debutto per Huertas con KRT.


A meno di due settimane dal ritorno della SBK a Magny-Cours, i piloti delle derivate di serie si sono ritrovati al Motorland Aragón per una due giorni di test, in preparazione sia per la gara prevista nell’ultimo terzo di stagione, sia per provare novità in vista del 2024.

A concludere la prima giornata in testa è stato Michael Ruben Rinaldi. Il pilota Ducati Aruba.it ha chiuso al comando sia la mattinata che il pomeriggio, precedendo lo spagnolo Xavi Vierge su Honda di 0″231 col suo 1:50.388.

https://twitter.com/WorldSBK/status/1696486469697667082

L’alternanza Ducati-Honda è proseguita per la terza e quarta posizione, con l’alfiere del team Barni Danilo Petrucci in terza posizione a fine giornata, posizione che aveva già ottenuto nella sessione mattutina. Quarta piazza per Iker Lecuona, che non ha saputo migliorare il tempo fatto nelle prime ore del martedì.

Il leader del campionato 2023, Álvaro Bautista, ha chiuso in settima posizione in 1:51.1, preferendo un programma di lavoro più costante e focalizzato sul passo gara. Difatti, il pilota di Toledo ha completato ben 90 giri contro i 68 del compagno di squadra, pur patendo quasi 0″8 di ritardo sui cronologici.

L’impegno di HRC nel cercare di portare davanti la CBR1000RR-R lo si può notare nella volontà di far scendere in pista una terza moto, guidata da Tetsuta Nagashima. Come Bautista, il giapponese non si è concentrato sulla prestazione pura chiudendo 12°, ma preferendo compiere più giri (ben 85).

https://twitter.com/WorldSBK/status/1696536585209286788

Presente in pista anche BMW, con tutt’e quattro i propri titolari dei team SMR e Bonovo. Di questi il migliore è stato Garrett Gerloff col quinto tempo in 1:51.0, ma anche Scott Redding e Michael van der Mark sono riusciti ad accaparrarsi la top ten, rispettivamente con l’ottavo e decimo tempo.

Appena fuori dai dieci Loris Baz, con 76 giri completati (curiosamente lo stesso numero di gara che porta). Il francese non ha comunque eguagliato, come mole di lavoro, il proprio compagno statunitense a quota 80 passaggi.

Pur non essendo nelle primissime posizioni, gli spunti più interessanti per la due giorni li ha forniti il team Kawasaki ufficiale, non tanto negli elementi portati da testare (si parla di addirittura venti componenti, alcune in ottica 2024) quanto più sul debutto su una SBK permesso ad Adrián Huertas, pilota impegnato nella SSP col team olandese MTM.

L’ex-campione della SSP300 ha chiuso al sesto posto sulla ZX-10RR, dimostrandosi anche più veloce dell’esperto Florian Marino. Jonathan Rea ed Alex Lowes, dal canto loro, prenderanno parte al test solo da domani.

Fonte immagine: worldsbk.com

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live