SBK | Test Misano Adriatico pre-Round 2024, sintesi della seconda giornata

SBK | Test Misano Adriatico pre-Round 2024, sintesi della seconda giornata

SBK
Tempo di lettura: 3 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
31 Maggio 2024 - 19:43
Home  »  SBK

Toprak Razgatlıoğlu lima ulteriormente il suo primato, Rea chiude al secondo posto su Yamaha davanti a Bulega.


La seconda ed ultima giornata di test della SBK a Misano Adriatico si è conclusa poche ore fa. Queste prove collettive, molto importanti sia nel breve futuro che per il resto della stagione, hanno dato ulteriori conferme dei valori in campo che vigono nella massima categoria delle derivate di serie.

Difatti, non è cambiato il leader della sessione rispetto al primo giorno. Toprak Razgatlıoğlu si è imposto nuovamente al comando della classifica ed ha ulteriormente limato il proprio cronometrico di riferimento; il già sensazionale 1:32.6 di ieri ha avuto vita breve ed “El Turco” ha completato la seconda giornata con un 1:32.557 realizzato nelle fasi finali, tra l’altro con un meteo non proprio eccezionale in quel di Misano.

La pioggia, infatti, ha messo in stallo la sessione praticamente dalle 11:00 del mattino fino alle 15:30, con pochissimi piloti che hanno realizzati pochi e brevi run con gomme da bagnato. Tra questi Álvaro Bautista, che ha incassato due scivolate quest’oggi sia sull’umido che sull’asciutto; il computo totale della due giorni è negativo, con ben quattro cadute per lo spagnolo.

Il campione del mondo in carica occupa la quarta posizione a fine sessione, alle spalle del compagno Nicolò Bulega. Stavolta il duo Aruba.it Racing ha rimediato distacchi più pesanti nei confronti del primo rivale Razgatlıoğlu, mentre Michele Pirro, sulla terza moto del team di Stefano Cecconi, ha chiuso 11°.

A separare le Ducati da Toprak è stato un redivivo Jonathan Rea. Dopo una prima sessione convincente ma non esplosiva, il nordirlandese è balzato al secondo posto sul finire della seconda giornata, rimanendo però sempre a 0″6 dal pilota BMW. La Yamaha può gioire anche della top five di Andrea Locatelli, sulla seconda moto factory.

Altre due R1 si sono piazzate nei primi dieci, ovvero quelle di Remy Gardner e Dominique Aegerter. L’australiano occupa la sesta posizione a 0″9 da “Razga” e a 0″1 da “Loka”, mentre l’elvetico paga addirittura 1″2 al pilota turco, pur essendo in ottava posizione. Tra i due c’è la Kawasaki ufficiale di Alex Lowes, mentre al nono posto troviamo Michael van der Mark sulla seconda M1000RR sponsorizzata ROKiT.

Sam Lowes, molto convincente durante la prima giornata, è stato tra coloro che non ha completato nemmeno un giro per via dell’asfalto umido e delle condizioni precarie. Lo stesso vale per Danilo Petrucci e per alcuni piloti della Supersport quali Yari Montella e Lucas Mahias.

A completamento della top ten, anche approfittando di un turno poco significativo se non per ciò che si è visto nella fase finale, c’è Iker Lecuona sulla Honda, che vede così un raggio di sole in un periodo in pista fin qui incredibilmente opaco per il team HRC. Xavi Vierge, sulla seconda CBR factory, è 14°.

Si chiudono così i test al Santa Monica, ma tra pochi giorni i protagonisti del mondiale Superbike faranno nuovamente capolino alla pista situata sulla Riviera Romagnola per il quarto round della stagione.

Qui i risultati del giorno 2 della SBK.

Fonte immagine: worldsbk.com

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live