SBK | Test Jerez pre-2021, sintesi della seconda giornata

Ancora pioggia, sessioni annullate. I team hanno optato per conservare le giornate perse nel resto dell’anno.


Il meteo di Jerez de la Frontera non ha dato tregua ai piloti del mondiale Superbike e anche la seconda giornata di test organizzati in Andalusia è stata completamente inutile.

Difatti, solo quattro piloti sono scesi in pista, e nessuno di questi è un pilota della classe regina delle derivate di serie. Johann Zarco e Michele Pirro si sono allenati su delle Ducati Panigale V4 R in versione stock per una quarantina di giri, mentre in pista è sceso anche Stefan Bradl su una Honda RC213V. Insieme a loro si è fatto rivedere l’italiano Leonardo Taccini su una Kawasaki SSP del team Orelac, ma in ogni caso i tempi sono tutt’altro che rilevanti.

Il motivo dietro questa scelta comune di non scendere in pista l’ha spiegato Scott Redding sui suoi profili social: le giornate di test in questo 2021 sono limitate a dieci, perciò i maggiori protagonisti hanno preferito non “sprecarle” con dei giri poco utili sull’asfalto bagnato di Jerez.

Gli squadroni Honda e Kawasaki sperano quindi di aver maggior fortuna il prossimo 28 gennaio, quando sempre a Jerez si farà un’altra due giorni di test. Non sarà invece presente la Ducati.

Fonte immagine: Twitter / KRT WorldSBK

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

P300 MAGAZINE

SBK | Test Jerez pre-2021, sintesi della seconda giornata

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

P300 MAGAZINE

SBK | Test Jerez pre-2021, sintesi della seconda giornata