SBK | Tarran Mackenzie disponibile a delle wildcard con Yamaha McAMS nel mondiale 2022

Quest’oggi il campione in carica del BSB ha rinnovato per un altro anno con la squadra di Steve Rodgers, aprendo una porta a delle apparizioni in SBK il prossimo anno.


Nonostante la pausa invernale e la calma piatta del panorama SBK in attesa dei prossimi test e soprattutto delle prime gare del 2022, una notizia piuttosto interessante è arrivata dall’Inghilterra.

Tarran Mackenzie, figlio di Niall e campione della Superbike inglese nel 2021, ha deciso di rinnovare per un altro anno il proprio contratto con Yamaha McAMS, ovvero il team Raceways Motorcycles condotto da Steve Rodgers che, negli ultimi anni, ha trovato nel brand assicurativo inglese un partner solido e in Yamaha un marchio sempre più competitivo.

Di per sé la notizia non tocca granché il panorama mondiale delle Superbike, ma il comunicato rilasciato sul sito ufficiale del team ha svelato qualche importante retroscena: il team McAMS desidera iscrivere Tarran Mackenzie a dei singoli GP del campionato SBK in qualità di wildcard.

Queste le parole del ventiseienne di Stirling: “Sono davvero contento di rimanere nel BSB con Yamaha McAMS per il 2021 – non c’è dubbio che la R1 sia la moto da guidare, basti vedere che noi, Jason (O’Halloran, suo compagno di box, ndr) ed io, abbiamo vinto 21 delle 33 gare quest’anno. La parte per me migliore è sapere che ci sia dell’altro potenziale ancora da svelare dal pacchetto, abbiamo visitato il quartier generale di Yamaha Racing in Italia un paio di settimane fa ed abbiamo ottenuto alcuni pezzi davvero interessanti, i quali speriamo possano farci migliorare ancora di più. Non ho proprio nascosto il fatto che vorrei progredire al campionato mondiale perciò devo ringraziare Steve Rodgers, il team e Yamaha per l’opportunità di poter svolgere delle wildcard in SBK il prossimo anno”.

“Sarà il mio quinto anno alla guida di una Superbike con Steve ed il team McAMS e sono davvero orgoglioso di iniziare questo quinto anno con l’intento di difendere la nostra corona iridata utilizzando il #1”.

Non sono stati svelati ulteriori dettagli, ma questa notizia apre le porte ad un possibile futuro nel mondiale per il talento inglese, molto interessato al panorama internazionale delle moto derivanti dalla produzione stradale. E’ molto probabile, inoltre, che una di queste one-off possa svolgersi proprio a Donington Park al Gran Premio di Gran Bretagna, in programma dal 15 al 17 luglio (un weekend tra l’altro lasciato “scoperto” dal calendario 2022 del BSB).

Questa notizia, unita al contratto di un singolo anno ed alla volontà di Yamaha di arricchire il proprio parco piloti sul piano della qualità, potrebbe portare al debutto del figlio d’arte nel giro di qualche anno. Sarebbe anche l’inizio di un importante (e necessario) cambio generazionale per la scuola inglese, con l’addio dei vari Tom Sykes e Chaz Davies per far posto ai promettenti volti britannici che corrono al momento nel BSB.

Fonte immagine: mcamsyamaha.com

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS