SBK / Supersport | Round Emilia-Romagna 2024, sintesi dei warm-up della domenica di Misano Adriatico

SBK / Supersport | Round Emilia-Romagna 2024, sintesi dei warm-up della domenica di Misano Adriatico

SBKSSPSSP300Supersport
Tempo di lettura: 3 minuti
di Francesco Gritti @franz_house_vg
16 Giugno 2024 - 10:30
Home  »  SBKSSPSSP300Supersport

Warm-up che sorride a Toprak Razgatlıoğlu, Bulega rimane vicino mentre gli altri arrancano. Bautista quarto.


da Misano Adriatico

Inizia con i Warm Up la domenica del quarto appuntamento stagionale del Superbike World Championship, il Round dell’Emilia Romagna al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Nella mattinata i piloti dovranno provare tutti i cambiamenti di setup che verranno portati nelle gare del pomeriggio, che potrebbero, come sempre, confermare o ribaltare la situazione dell’intero weekend.

Superbike

Toprak Razgatlioglu si conferma testa di serie anche nel Warm Up grazie a uno straordinario 1.33.049″. L’unico in grado di avvicinarsi al turco di BMW è Nicolò Bulega di Ducati, che riesce a restare entro i due decimi di distacco. Alex Lowes, terzo su Kawasaki, invece, conclude la sessione addirittura a 675 millesimi dal leader della domenica mattina.

Gardner, miglior Yamaha, termina il Warm Up con il quinto tempo a quasi 9 decimi da Razgatlioglu. Rinaldi, settimo a un secondo netto dal primo, stupisce in positivo: il ragazzo di Ducati Motocorsa è il miglior indipendente. Ancora crisi nera Honda, con Lecuona solo diciassettesimo a 1.8″.

I risultati del Warm Up

Supersport

Adrian Huertas domina il Warm Up della domenica. Lo spagnolo di Ducati anticipa di ben 6 decimi i rivali più vicini, ancora una volta Yari Montella (Barni) e Stefano Manzi (Yamaha Ten Kate). Quarto, leggermente più attardato, Schroetter di MV Agusta.

Booth-Amos guida la schiera di Triumph grazie a un buon dodicesimo tempo. Il distacco risulta comunque elevato, superiore a 1.4″ da Huertas. Oncu è ancora a capo delle Kawasaki, ma termina la sessione della domenica mattina solo in quattordicesima posizione, a un secondo e mezzo dal primo.

Honda e QJ Motor, al solito, sono il finalino di coda della classifica. La casa giapponese porta Toba al ventinovesimo posto, a 2.7″ dal mattatore del weekend, mentre quella cinese conclude con De Rosa in trentatreesima e ultima posizione (Jespersen non ha girato), a oltre 4 secondi dai primi.

I risultati del WU2

Supersport 300

Julio Garcia Gonzalez abbatte il muro del 1.49″ con la sua Kove. Lo spagnolo, autore di un 1.48.931″, anticipa di un decimo e mezzo Galang Hendra Pratama, sulla Yamaha di ProGP NitiRacing, e Inigo Iglesias Bravo, sulla Kawasaki di Fusport-RT.

Marco Gaggi, migliore fra gli italiani, ottiene il quarto tempo. Il ragazzo di BrCorse, 2 decimi e mezzo più lento dello spagnolo di Kove, anticipa in classifica i compagni di marca Salvador e Mahendra. Buis, settimo, è ancora una volta il primo tra i piloti KTM. Il campione in carica ha girato 3 decimi e mezzo più lentamente di Garcia Gonzalez.

I risultati del WU2

Media: worldsbk.com

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live