SBK / Supersport | Rivisti regolamenti e forniture di gomme: via all’utilizzo delle Pirelli SC0 all’anteriore, veto sul peso combinato moto-pilota

SBKSSPSSP300Supersport
Tempo di lettura: 3 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
16 Febbraio 2023 - 18:09
Home  »  SBKSSPSSP300Supersport

Ad una settimana circa dall’avvio del campionato SBK a Phillip Island, sono stati apportati alcuni cambiamenti agli aspetti tecnici della categoria, oltre che di SSP e SSP300.


L’inverno di pausa della SBK sembra essere volato. Tra meno di dieci giorni il Circus delle derivate di serie, insieme alla classe SSP, partirà per l’Australia in vista del primo round della stagione 2023 a Phillip Island. In vista del nuovo campionato, la Federazione Internazionale di Motociclismo e Dorna, in accordo anche con la Superbike Commission e Pirelli, hanno apportato alcune modifiche ai regolamenti.

Per cominciare, Gregorio Lavilla (Dorna), Paul King (FIM), Biense Bierma (MSMA), tramite alcuni incontri coordinati da Paul Duparc (segretario della Superbike Commission), Ludovic Reignier (direttore tecnico del campionato), Dominique Hebrard e Roland Berger (membri della FIM CTI), hanno tracciato il segno su alcune delle novità riguardanti gli aspetti sportivi e tecnici delle tre serie.

Il tema di discussione più caldo riguardava l’eventuale emanazione di un nuovo limite di peso combinato per moto e pilota, dopo le forti discussioni partite dall’autunno scorso e che hanno coinvolto anche diversi protagonisti della SBK, tra chi si schierava per l’aggiunta di un handicap per i piloti più leggeri (come Scott Redding e Loris Baz) e chi invece ha mantenuto una posizione fortemente contraria (su tutti Álvaro Bautista). Alla fine è stata la seconda fazione ad avere ragione, dato che la Commissione ha preferito non mutare la sezione del regolamento relativa ai limiti di peso.

E’ stato invece posticipato il monopolio delle Supersport Next Generation nel campionato SSP. A fine 2021 si prevedeva un passaggio completo dell’intero schieramento alle nuove moto dotate di cilindrate maggiorate, ma ciò non è accaduto e per il 2023 vedremo ancora modelli di vecchia concezione da 600cc in pista (come la Yamaha R6 e la Kawasaki ZX-6R). Il passaggio definitivo è stato spostato al 2024.

Aggiunta anche una restrizione alla categoria di mezzo, la quale vieterà a piloti e squadre di svolgere test nella stessa pista dove si correrà un appuntamento del mondiale entro gli undici giorni successivi. Proibite, per le stesse ragioni, anche eventuali partecipazioni a gare di altri campionati, un limite che sarà esteso anche alla SSP300.

Per la classe leggera vi sarà la novità regolamentare del flag-to-flag: dal prossimo anno, come per le due categorie maggiori, anche le 300cc potranno affrontare delle manche con la possibilità di effettuare un cambio gomme a gara in corso, in caso di gara bagnata.

L’ultima notizia di stampo regolamentare riguarda l’omologazione dell’abbigliamento da gara, nello specifico i caschi: come nel Motomondiale, fino a fine 2025 sarà permesso l’uso di protezioni FRHPhe-01 e FRHPhe-02, mentre dal 2026 solo la seconda tipologia sarà ammessa.

Oltre alle novità in campo tecnico-sportivo, si aggiunge la variabile degli pneumatici. Il massiccio lavoro di Pirelli nel mondiale delle derivate continuerà anche nel 2023, dove sarà permesso l’uso di una nuova mescola SC0 all’anteriore per i piloti della SBK (già provata durante i test di Jerez e Portimão). Essa sarà resa disponibile a tutte le squadre solo dalla fase europea del campionato.

Cambiamenti più marginali per SSP e SSP300 sul piano delle gomme: le mescole della classe di mezzo passerà da una misura 120/70 alla 125/70 (la stessa già usata dai piloti SBK), in modo da migliorare l’equilibrio tra l’asse anteriore e quello posteriore. La categoria leggera, invece, sperimenterà dei compound costruiti con materiali rinnovabili ed abbandonerà la mescola SC1 per il retrotreno, soppiantata dalla nuova SC2; ancora mescola SC1 per il davanti.

Fonte immagine: press.kawasaki.eu

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live