SBK / Supersport | GP Portogallo 2022 – Anteprima di Portimão

di Alyoska Costantino @AlyxF1
6 Ottobre 2022 - 09:00

La nona delle dodici prove del campionato SBK si svolgerà a Portimâo, nell’Autodromo dell’Algarve. Bautista in grande vantaggio, Rea il favorito del weekend.


Il campionato SBK, insieme alle categorie Supersport, si appresta a correre la propria ultima gara in Europa di questo 2022. Sarà l’Autodromo Internazionale dell’Algarve a Portimão ad ospitare il Circus delle derivate di serie per il nono appuntamento stagionale, il GP Portogallo. Il rollercoaster lusitano rappresenta sia una delle piste più amate dai piloti, sia una delle sfide più ostiche ed infide da superare. 

SBK

Inutile stare a discutere su cosa si focalizzerà l’attenzione del pubblico. La seconda gara portoghese dell’anno giunge a due settimane di distanza da un Gran Premio di Catalogna in cui nessuno ha potuto nulla contro Álvaro Bautista e la Ducati.

Il pilota di Toledo ha collezionato la sua prima tripletta della stagione a tre anni di distanza dall’ultima ottenuta in Aragona e, con un bottino di 394 punti ed un vantaggio di 59 sul primo inseguitore, potrà anche pensare di affrontare una gara sfavorevole come quella di Portimão più in gestione, in attesa del finale di stagione oltreoceano. 

Bautista potrà contare anche sull’aiuto di Michael Rinaldi, confermato dalla squadra Ducati Aruba.it per il prossimo anno e già rivelatosi parecchio utile in quel di Barcellona, dove è giunto secondo in Gara 2 togliendo punti ai due rivali di Bautista per il campionato. Parlando degli altri ducatisti, per Luca Bernardi sarà l’ultima gara in SBK col team Barni Spark, che ha deciso di rimpiazzarlo con Xavi Forés dal Gran Premio d’Argentina in poi.

Parlando dei rivali del #19, l’uomo da tenere d’occhio in questo weekend è il recordman di Portimão Jonathan Rea. A Barcellona la punta di diamante di Kawasaki ha limitato il più possibile i danni nelle tre manche ma il suo distacco è lievitato nuovamente sui 67 punti, tanto che la gara portoghese ha quasi il sapore di ultima spiaggia per poter riaprire un mondiale sempre più distante. 

Sarà da valutare, nel caso della squadra Provec, il contributo di Alex Lowes, tornato più competitivo tra Francia e Spagna ma comunque sempre troppo in sofferenza rispetto ai primi tre e a Rea nello specifico. 

In Yamaha rimangono in vigore più o meno gli stessi valori in campo del team Kawasaki. Con un Andrea Locatelli in grossa difficoltà e in deficit anche nella sfida per il quarto posto in graduatoria, Toprak Razgatlıoğlu dovrà probabilmente cavarsela da solo in una fase complicata per lui e per il team Crescent. 

Barcellona si è rivelata inaspettatamente ostica ed il distacco dalla coppia Bautista-Ducati è quasi raddoppiato rispetto a Magny-Cours, tanto che “Razga” sarà costretto, come Rea, ad un weekend totalmente all’attacco. È proprio qui che, nel 2021, il loro confronto ha cominciato ad avere toni meno amichevoli e più accesi e subdoli, dunque con tutta probabilità nessuno dei due si risparmierà. 

Yamaha ha continuato a lavorare anche in ottica 2023. La squadra GRT, ad esempio, ha completato la propria line-up rivoluzionandola completamente, scaricando Kōta Nozane e scegliendo il campione della SSP Dominique Aegerter come sostituto. Per questo weekend ci sarà anche il ritorno dal MotoAmerica di Jacob Gagne, fresco campione negli States per la seconda volta di fila. 

Il weekend del Montmelò ha regalato ad Honda la prima Superpole dal rientro in forma ufficiale nel 2020 e la prima partenza al palo da oltre sei anni. Il merito è di Iker Lecuona, che sul tracciato di casa si è esaltato ed ha tirato fuori il massimo dalla sua CBR1000RR-R, pur non riuscendo a replicare gli stessi risultati nelle gare. 

Sarà difficile azzardare un pronostico per il #7 ed anche per il compagno Xavi Vierge in questo weekend: sulla carta Portimão rientrerebbe tra le piste più agevoli alla Honda, ma i due ispanici godono di una minor esperienza rispetto ai piloti SBK più navigati. L’obiettivo per Iker e Xavi sarà la top five. 

Dodici mesi fa BMW era tornata alla vittoria grazie alla guida sul bagnato di Michael van der Mark, ma ripetere il medesimo risultato sull’asciutto per il momento è utopia. Dopo un’estate molto proficua, la Casa dell’Elica è tornata a soffrire in una pista di motore e di stampo prettamente europeo come Barcellona, con Scott Redding incapace di andare oltre ad un ottavo posto nella SP Race. La risalita, per questo ultimo terzo di stagione, deve già cominciare dall’Algarve per l’inglese e l’olandese. 

SSP

SBK / Supersport | GP Portogallo 2022 - Anteprima di Portimão

Dopo due round più incerti, a Barcellona la situazione del campionato SSP è tornata nella norma di inizio stagione, con Dominique Aegerter dominatore assoluto della classifica con un’altra doppietta nel proprio palmares. 

Nonostante manchino ancora ben quattro round, come differenza di competitività lo stacco è palese tra Aegerter e Lorenzo Baldassarri, con l’italiano ora a -36 dallo svizzero e vittima anche di un Gran Premio catalano poco felice e terminato senza nessun podio. Tuttavia, i due contendenti dovranno comunque destreggiarsi tra i tanti possibili protagonisti della Supersport, in un tracciato sì spettacolare ma dove superare non è semplice. 

SSP300

SBK / Supersport | GP Portogallo 2022 - Anteprima di Portimão

Per il campionato SSP300 questa sarà l’ultima gara della stagione. Il mondiale della classe leggera sarà assegnato in questo round finale e la situazione è a nettissimo vantaggio di Álvaro Diaz: avendo 50 punti di vantaggio ma meno vittorie in quest’annata rispetto a Victor Steeman, la questione iridata è rimasta aperta dopo Barcellona, ma al #27 basterebbe ottenere appena un punto nelle due gare o che Steeman arrivi solo secondo in una delle due manche per aggiudicarsi matematicamente la corona. 

Viste le chance praticamente nulle, tutto ciò che può fare Steeman è puntare a chiudere al meglio questo 2022 di alti e bassi, sperando giusto in un paio di grossi colpi fortunati. Quella di Portimão è una buona chance anche per la pattuglia italiana, composta dai vari Gennai, Ieraci, Vannucci, Sabatucci e via discorrendo. 

Per questo weekend il meteo si preannuncia, come a Barcellona, soleggiato per tutt’e tre le giornate di prove e gare. La visione tornerà in diretta su TV8 per le due manche a distanzia piena della SBK, mentre la gara Sprint verrà mandata in onda un’ora prima di Gara 2. Per questo weekend, visto il fuso orario di un’ora avanti rispetto al Portogallo, le gare della SBK si correranno alle 15:00 italiane. 

INFO TRACCIATO

track

Lunghezza tracciato: 4.592 m 
Rettilineo principale: 970 m 
Curve: 15 (6 a sinistra, 9 a destra) 
Senso: orario 
Record della pista: 1:40.219 (Toprak Razgatlıoğlu, Yamaha, 2021) 

ALBO D’ORO

SBK / Supersport | GP Portogallo 2022 - Anteprima di Portimão
SBK / Supersport | GP Portogallo 2022 - Anteprima di Portimão

ORARI TELEVISIVI* 

Venerdì 7 ottobre 2022 

11:30 – FP1 SBK (Sky Sport MotoGP) 
16:00 – FP2 SBK (Sky Sport MotoGP) 

Sabato 8 ottobre 2022 

10:45 – SP SSP300 (Sky Sport MotoGP) 
11:25 – SP SSP (Sky Sport MotoGP) 
12:10 – SP SBK (Sky Sport MotoGP) 
13:40 – Gara 1 SSP300 (Sky Sport MotoGP) 
15:00 – Gara 1 SBK (Sky Sport MotoGP, TV8) 
16:15 – Gara 1 SSP (Sky Sport MotoGP) 

Domenica 9 ottobre 2022 

12:00 – SP Race SBK (Sky Sport MotoGP) 
13:30 – Gara 2 SSP (Sky Sport MotoGP) 

14:00 – SP Race SBK (TV8) 
15:00 – Gara 2 SBK (Sky Sport MotoGP, TV8) 
16:15 – Gara 2 SSP300 (Sky Sport MotoGP) 

*: in grassetto gli orari in diretta. 

Fonti immagini: press.kawasaki.eu, evanbrosracing.com