SBK / Supersport | GP Francia 2022 – Anteprima di Magny-Cours

di Alyoska Costantino @AlyxF1
8 Settembre 2022 - 09:00

Il mondiale SBK riparte dal tracciato di Nevers. Bautista ancora in testa al mondiale, Razgatlıoğlu in recupero e Rea in affanno.


È passato più di un mese dal Gran Premio della Repubblica Ceca a Most, ma per gli appassionati del mondiale Superbike sembra passata un’eternità. L’attesa, però, sarà ripagata a dovere a Magny-Cours per il GP Francia 2022. 

Il tracciato di Nevers è uno dei capisaldi del calendario delle derivate di serie e non c’è ragione per cui non lo debba essere: è qui che si sono consumati i duelli e le sfide, anche iridate, più cruente e tirate. Grandi campioni sono stati incoronati qui, quali James Toseland, Troy Bayliss, Max Biaggi e, ovviamente, Jonathan Rea (recordman di successi qui). 

SBK 

Tuttavia, l’uomo da tenere d’occhio in questo weekend non è “Jonny”, bensì Toprak Razgatlıoğlu. Reduce da una visita a Caldwell Park insieme al compagno Andrea Locatelli per qualche giro dimostrativo (con tanto di balzo sullo scollinamento del “Mountain”), “Razga” per questo weekend tornerà sulla pista “delle prime volte”: è qui che ha ottenuto il suo primo successo sia in STK600 che in SBK ed è qui che ha realizzato la sua prima tripletta nella categoria maggiore, poi negatagli da una penalizzazione per la SP Race. 

Il turco parte coi favori del pronostico qui e dovrà puntare necessariamente ad un’altra tripletta dopo quella di Donington Park. I punti da recuperare non sono pochi (38 lunghezze), ma con ancora metà campionato disponibile le possibilità per una rimonta ci sono tutte. 

Per Álvaro Bautista, d’altro canto, il GP francese si prospetta come uno di quelli in cui giocare in difesa. La Panigale V4R, in condizioni d’asciutto, qui non ha mai brillato rispetto alle più agili moto giapponesi e lo stesso spagnolo non ha grandi ricordi qui: nel 2019, un incidente proprio con Razgatlıoğlu pose fine alla sua corsa all’iride; inoltre, i suoi migliori risultati qui sono stati due quinti posti. L’obiettivo del #19 sarà dunque quello di limitare i danni, in attesa di round più favorevoli. 

Nelle ultime gare, dei tre contendenti al titolo Jonathan Rea è apparso il più in affanno. Il nordirlandese manca la vittoria da ben tre round ed in Repubblica Ceca le cose non sono andate granché, tra il podio mancato in Gara 1 a vantaggio di Scott Redding e l’incidente sfiorato nella Sprint con Toprak. Anche per Rea Magny-Cours è una pista molto significativa, ma ripensando al 2021 è difficile credere che possa contrastare il rivale turco in condizioni normali. 

Tra i rispettivi compagni di squadra dei tre leader della classifica c’è ancora in ballo la lotta per il quarto posto in campionato, in questo momento nelle mani di Andrea Locatelli con 148 punti, contro i 134 di Michael Ruben Rinaldi. Alex Lowes è a quota 113 ed è solo ottavo per il momento, in una situazione di mercato piloti in cui il #22 potrebbe anche non essere al sicuro per il 2023. 

Presenti, nella contesa per la medaglia di legno, anche Axel Bassani ed Iker Lecuona. Entrambi saranno invece sicuramente presenti nella griglia 2023, con Bassani in attesa dell’annuncio del rinnovo con Motocorsa Racing ed Iker Lecuona che è stato invece confermato insieme al compagno Xavi Vierge per rimanere in HRC. Lo spagnolo, tra l’altro, è reduce dal successo alla 8 Ore di Suzuka col team HRC e sarà dunque molto carico psicologicamente. 

Aria di ritorno nel box BMW. Michael van der Mark, già presente ai test di Barcellona, tornerà in sella alla sua M1000RR al fianco del compagno Scott Redding dopo aver saltato ben quattro round, a cui si aggiunge anche il forfait del primo Gran Premio in Aragona. L’olandese potrà finalmente mettere alla prova sul campo (o meglio, sulla pista) i progressi fatti dalla moto lato forcellone durante la sua assenza, con Redding che proprio tra Donington Park e Most è tornato a livelli di competitività ben più consoni a lui. 

SSP

SBK / Supersport | GP Francia 2022 - Anteprima di Magny-Cours

Quello che sembrava un campionato già finito, in Repubblica Ceca si è riaperto clamorosamente col doppio zero di Dominique Aegerter e la doppietta di Lorenzo Baldassarri. Il pilota di Rohrbach è stato capace di tirarsi la zappa sui piedi da solo dopo quanto successo in Gara 1 nella quale è stato coinvolto in una carambola alla prima curva: il #77 ha finto un infortunio per provocare la bandiera rossa e, pur ammettendo lo sbaglio a posteriori, non ha di certo fatto una bella figura a livello d’immagine. 

In compenso, Aegerter si è rifatto la scorsa settimana, almeno a livello sportivo: a Misano lo svizzero ha conquistato la Coppa del Mondo MotoE sfuggitagli nel 2021 e può ora puntare al doppio titolo, nel caso vincesse il campionato SSP. Sarà una gara importante anche per le Ducati, essendo Nevers una pista storicamente amica delle moto bicilindriche. 

SSP300

SBK / Supersport | GP Francia 2022 - Anteprima di Magny-Cours

Farà ritorno anche la categoria leggera delle derivate di serie, la Supersport 300. La sfida iridata si sta sempre più restringendo agli spagnoli Álvaro Diaz e Marc García, col primo ora in vantaggio di 24 punti grazie ai due podi ottenuti a Most (161 a 137). 

Samuel Di Sora ha perso molto terreno negli ultimi due round e, apparentemente, l’unico che potrebbe reinserirsi nella contesa è Victor Steeman, staccato 39 punti ma reduce dal successo nella seconda manche ceca. 

Per questo fine settimana il meteo, a parte nella giornata di venerdì, non dovrebbe riservare brutte sorprese ai protagonisti delle tre categorie, con cielo soleggiato sia per sabato che per domenica. Per gli spettatori italiani, invece, una brutta sorpresa c’è dato che Gara 2 della domenica non verrà data in diretta su TV8, vista la concomitanza col Gran Premio d’Italia della F1. Solo la prima manche del sabato sarà live sul canale 8. 

INFO TRACCIATO

track

Lunghezza tracciato: 4.411 m 
Rettilineo principale: 250 m 
Curve: 17 (8 a sinistra, 9 a destra) 
Senso: orario 
Record della pista: 1:35.683 (Jonathan Rea, Kawasaki, 2021) 

ALBO D’ORO

SBK / Supersport | GP Francia 2022 - Anteprima di Magny-Cours
SBK / Supersport | GP Francia 2022 - Anteprima di Magny-Cours

ORARI TELEVISIVI* 

Venerdì 9 settembre 2022 

10:30 – FP1 SBK (Sky Sport MotoGP) 
15:00 – FP2 SBK (Sky Sport MotoGP) 

Sabato 10 settembre 2022 

09:45 – SP SSP300 (Sky Sport MotoGP) 
10:25 – SP SSP (Sky Sport MotoGP) 
11:10 – SP SBK (Sky Sport MotoGP) 
12:40 – Gara 1 SSP300 (Sky Sport MotoGP) 
14:00 – Gara 1 SBK (Sky Sport MotoGP, TV8) 
15:15 – Gara 1 SSP (Sky Sport MotoGP) 

Domenica 11 settembre 2022 

11:00 – SP Race SBK (Sky Sport MotoGP) 
12:30 – Gara 2 SSP (Sky Sport MotoGP) 
14:00 – Gara 2 SBK (Sky Sport MotoGP) 
15:15 – Gara 2 SSP300 (Sky Sport MotoGP) 
18:15 – SP Race SBK (TV8) 
19:15 – Gara 2 SBK (TV8) 

*: in grassetto gli orari in diretta. 

Fonti immagini: medialibrary.yamaha.com, Facebook / MTM Kawasaki