SBK / Supersport | GP Emilia-Romagna 2022 – Anteprima

La SBK e le due categorie Supersport tornano in Italia per il round di Misano, Bautista e Rea vicini in classifica, Razgatlıoğlu alla ricerca disperata del riscatto.


Il quarto appuntamento della SBK 2022, che si svolgerà a Misano Adriatico, sarà il GP Emilia-Romagna. La sola gara italiana rimasta in calendario avrà, per il secondo anno di fila, questa nomea, ma anche con un nome diverso il tracciato dedicato a Marco Simoncelli rimane una delle tappe che contraddistinguono meglio il campionato mondiale delle derivate di serie. Tra sequenze quali la Quercia, il Tramonto, il Carro ed il velocissimo curvone si è assistito in passato a duelli spettacolari.

SBK

E’ proprio la massima categoria ad essere la più attesa, poiché si correrà sulla pista di casa della Ducati ed essendo nel pieno di uno scontro a tre per il titolo piloti. Nel 2021 la Casa di Borgo Panigale ha dominato la tappa italiana vincendo due manche su tre con Michael Ruben Rinaldi, ma quest’anno le fiches saranno presumibilmente tutte puntate su Álvaro Bautista, leader della classifica generale con 161 punti e quattro vittorie.

Il pilota di Toledo ha ritrovato la sua forma migliore e all’Estoril è stato autore di una delle sue gare migliori in carriera, vincendo la prima manche in volata su Razgatlıoğlu. Il vantaggio nella generale, però, è ancora troppo ridotto per adagiarsi sugli allori, specie se il primo avversario è Jonathan Rea, ma per questo weekend il #19 potrebbe anche fare affidamento su Rinaldi che, come detto, lo scorso anno fece la parte del leone qui a Misano.

In Portogallo Rea ha dimostrato che non lo si può mai dare per sconfitto fino a quando una gara non è finita. Le doppietta SP Race-Gara 2 (la prima gara un po’ regalata da Razgatlıoğlu, la seconda vinta di forza con un sorpasso su Álvaro alla esse in salita) gli ha permesso di mantenere la scia dello spagnolo nella generale e le Kawasaki, storicamente, sono sempre andate bene sulla pista riminese.

Nel corso delle prossime settimane, però, Rea dovrà fare i conti anche con la preparazione fisica in vista della 8 Ore di Suzuka a cui parteciperà, cosa che potrebbe togliergli energie importanti nella lotta al titolo SBK. Lo stesso discorso varrà anche per il compagno Alex Lowes, iscritto anche lui per Kawasaki alla “Gara delle Gare”.

Parlando ancora della Casa di Akashi, ci sono stati dei cambiamenti alle line-up dei team Pedercini e Puccetti. Alessandro Delbianco sostituirà Leon Haslam sulla moto gestita da Lucio Pedercini, mentre Tito Rabat farà lo stesso su quella di Manuel Puccetti al posto dell’infortunato Lucas Mahias.

Tra le tre Case protagoniste, Yamaha al momento è quella più attardata. L’inizio di stagione del campione in carica Toprak Razgatlıoğlu non ha rispettato le aspettative (per ammissione anche dello stesso mentore Kenan Sofuoğlu) e nemmeno all’Estoril il turco ha avuto tregua con ben due successi sfumati all’ultimo giro. Il distacco in classifica ammonta ora a 52 punti, ma di certo non è ancora detta l’ultima parola.

Proprio a Misano nel 2021 “Razga” cominciò a dare slancio al suo campionato vincendo la prima gara stagionale e, insieme ai due avversari, è sicuramente tra i favoriti d’obbligo. C’è curiosità di vedere cosa saprà fare anche Andrea Locatelli sulla seconda R1 ufficiale. E’ giunta anche la notizia del rientro di Roberto Tamburini con Motoxracing dopo l’infortunio al piede, ma il #2 non sarà comunque al 100% della forma.

Passano le gare e il team Honda HRC, con Iker Lecuona in particolare, è per il momento la sorpresa della stagione. Anche su piste che nel biennio precedente erano indigeste alla CBR1000RR-R, Lecuona ed il compagno Xavi Vierge stanno ottenendo risultati importanti, col #7 che si sta anche giocando il quarto posto nel mondiale con Locatelli; all’Estoril il valenciano, in Gara 2, è stato anche costretto a correre senza parafango anteriore, ma ha comunque conquistato un buon sesto posto.

Misano rappresenterà un altro banco di prova difficile per il team gestito da Leon Camier, anche se entrambi i piloti hanno corso più volte su questa pista. Ben più difficile la situazione del team MIE Moriwaki, costretto alle retrovie sia con Mercado che con Syahrin.

Il marchio più in difficoltà per ora è BMW, reduce da un round dell’Estoril molto difficile. Scott Redding ha corso da solo nel box Motorrad ufficiale per via dell’infortunio in FP1 di van der Mark e, per la gara italiana, troverà nuovamente Ilya Mikhalchyk al suo fianco (fresco vincitore della 24 Ore di Spa-Francorchamps tra l’altro). L’inglese, in ogni caso, sta racimolando qualche punto ma le prestazione del 2021, per ora, rimangono un lontanissimo ricordo.

Da segnalare anche il fattore gomme, con Pirelli che porterà due nuovi compound di sviluppo della serie SCX, facendo così salire a tre le soluzioni al posteriore. Per l’anteriore verranno invece portate le SC1, quella standard e quella di sviluppo.

SSP

MotoGP | Jack Miller torna in KTM dal 2023: contratto biennale per l'australiano

Decisamente diversa la situazione in Supersport, con Dominique Aegerter sempre più dominatore del campionato sulla sua Yamaha. Più che un canto del cigno, quello della moto R6 sembrerebbe più un dominio incontrastato e la seconda doppietta consecutiva dell’elvetico gli ha permesso di iniziare la fuga nel mondiale nei confronti di Lorenzo Baldassarri.

Tuttavia, nonostante la dominanza del campione in carica, all’Estoril la SSP ha regalato uno spettacolo degno di questo nome in Gara 2, con un gruppo serratissimo di piloti in lotta per il successo, grazie anche al regolamento tecnico rivisto per riavvicinare le supersportive Next Generation a quelle classiche. A Misano, però, mancherà Niki Tuuli, infortunatosi al piede nel warm-up e costretto ad un’operazione questa settimana che ha portato i medici ad amputare ben tre dita.

SSP300

MotoGP | Jack Miller torna in KTM dal 2023: contratto biennale per l'australiano

Come già successo nelle stagioni precedenti, nella categoria leggera delle derivate di serie alla fine sta emergendo qualche talento rispetto agli altri. Trattasi di Samuel Di Sora, protagonista di un gran weekend all’Estoril in Gara 1, nonostante la vittoria persa in volata su Marc García, ma soprattutto in Gara 2, vinta partendo dal fondo dopo una penalizzazione.

Ora che si è sbloccato, il francese potrà seriamente essere una minaccia alle prime posizioni del mondiale. Marc García, tuttavia, mantiene ancora il vantaggio con un 13 punti di scarto (98 e 85) ed è forte di una maggiore esperienza rispetto al pilota Kawasaki. Dovranno invece recuperare terreno Álvaro Diaz e Victor Steeman.

Per questo fine settimana il meteo sarà soleggiato con temperature massime intorno ai 26°, nonostante si arriverà da tre giorni di temporale. Sulla copertura televisiva TV8 permetterà agli utenti di vedere in diretta le due manche principali della SBK ed in differita la Gara Sprint, mentre per godersi le altre categorie bisognerà avere un abbonamento a Sky Sport, a NOWTV o al VideoPass WorldSBK.com.

INFO TRACCIATO

MotoGP | Jack Miller torna in KTM dal 2023: contratto biennale per l'australiano

Lunghezza tracciato: 4.226 m
Rettilineo principale: 510 m
Curve: 16 (6 a sinistra, 10 a destra)
Senso: orario
Record della pista: 1:33.416 (Jonathan Rea, Kawasaki, 2021)

ALBO D’ORO

MotoGP | Jack Miller torna in KTM dal 2023: contratto biennale per l'australiano
MotoGP | Jack Miller torna in KTM dal 2023: contratto biennale per l'australiano

ORARI TELEVISIVI*

Venerdì 10 giugno 2022

10:30 – FP1 SBK (Sky Sport MotoGP)
15:00 – FP2 SBK (Sky Sport MotoGP)

Sabato 11 giugno 2022

09:45 – SP SSP300 (Sky Sport MotoGP)
10:25 – SP SSP (Sky Sport MotoGP)
11:10 – SP SBK (Sky Sport MotoGP)
12:40 – Gara 1 SSP300 (Sky Sport MotoGP)
14:00 – Gara 1 SBK (Sky Sport MotoGP, TV8)
15:15 – Gara 1 SSP (Sky Sport MotoGP)

Domenica 12 giugno 2022

11:00 – SP Race SBK (Sky Sport MotoGP)
12:45 – Gara 2 SSP (Sky Sport MotoGP)
13:00 – SP Race SBK (TV8)
14:00 – Gara 2 SSP300 (Sky Sport MotoGP)
15:15 – Gara 2 SBK (Sky Sport MotoGP, TV8)

*: in grassetto gli orari in diretta.

Fonti immagini: arubaracing.it, domi77.ch, press.kawasaki.eu

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS