SBK / Supersport | Dal 2026 la SSP300 verrà sostituita da una nuova categoria

SBK / Supersport | Dal 2026 la SSP300 verrà sostituita da una nuova categoria

SBKSSPSSP300Supersport
Tempo di lettura: 3 minuti
di Alyoska Costantino @AlyxF1
19 Giugno 2024 - 15:39
Home  »  SBKSSPSSP300SupersportTop

Dopo mesi (se non anni) di voci, il tramonto della SSP300 è prossimo a concretizzarsi. Si profila l’arrivo delle superleggere.


La Superbike Commission, in occasione del weekend di Misano Adriatico del Circus, si è riunita venerdì scorso. Gregorio Lavilla, Paul King, Biense Bierma, Jorge Viegas, Ludovic Reignier e Svetlana Nazarova hanno apportato alcune decisioni sia nel breve futuro, che per le prossime stagioni delle varie categorie.

La notizia più importante sorta da questa riunione riguarda la SSP300 o, per meglio dire, la fine della categoria. Dopo appena otto anni e nove stagioni totali, la categoria minore introdotta nel 2017 nel tentativo di replicare la “scala gerarchica” presente nel Motomondiale (con le classi Moto3, Moto2 e MotoGP) sarà dismessa per introdurre una nuova serie, la quale avrà il compito di fare da trampolino di lancio per la SSP e, successivamente, per la SBK (intento che non è per nulla riuscito alla 300 in questi anni).

Inizialmente si vociferava che questa novità potesse essere introdotta già a partire dal 2025, ma la commissione ha optato per dare un ultimo anno di vita alla SSP300 in modo da permettere alle squadre iscritte una transizione più consona dalle moto di bassa cilindrata alle prossime.

Per quanto riguarda ciò che vedremo in pista, la nuova categoria prossima al debutto dovrebbe prendere a piene mani da quanto già sperimentato dal Trofeo Aprilia RS660, dalla Twins Cup del Motoamerica o anche dalla National Sportsbike del BSB, con l’introduzione dei modelli superleggeri quali la già citata RS660, la Triumph Daytona 660, la Kawasaki Ninja 650 e anche la Yamaha R7 (moto utilizzata dalla WorldWCR, che ha debuttato proprio a Misano).

Quella della nuova categoria, comunque, non è stata l’unica notizia. Sono stati anche effettuati cambiamenti sul piano sportivo e regolamentare. In primis, è stato raccomandato alle squadre di SBK e non solo di puntare gli scarichi delle moto avviate in direzione della pit lane per evitare che possa introdursi del fumo nel garage.

Per la massima categoria di serie è stata aggiunta una postilla in merito all’utilizzo dei punti delle Superconcessioni: qualunque pezzo introdotto per il modello dovrà essere presente anche sulla moto dell’anno successivo; inoltre, non verranno assegnati ulteriori token fino all’introduzione completa della parte in Superconcessione in oggetto, prevista per uno degli appuntamenti della stagione 2025.

Nella Supersport, per evitare in qualunque momento possibili modifiche nella pompa dell’olio che possano avere un impatto sulle prestazioni dei motori, le pompe dell’olio resteranno quelle omologate senza ulteriori aggiornamenti. Tuttavia, nel caso in cui un costruttore abbia necessità di cambiare la pompa dell’olio per motivi di prestazione o durata, dovrà dichiararlo precedentemente, ottenere l’approvazione dal direttore tecnico e registrare questa pompa dell’olio nella lista dei pezzi omologati dalla FIM. Questa postilla regolamentare entrerà in vigore nel 2025.

Fonte immagine: aprilia.com

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live