SBK | Pubblicato il calendario provvisorio 2022

13 round attualmente in programma, con due date ancora da definire; nessuna particolare novità per quanto riguarda i circuiti


FIM e Dorna hanno pubblicato poco fa la prima bozza di calendario del mondiale SBK 2022. Come quest’anno i round in programma sono (al momento) 13 ma l’esordio stagionale tornerà ad occupare uno slot più anticipato, all’inizio di aprile.

Il campionato delle derivate di serie inizierà nuovamente in Aragona, sulla pista di Alcañiz, nel weekend del 10 aprile, un mese e mezzo prima rispetto alla partenza della stagione 2021. Il circuito aragonese è ormai tappa fissa della SBK e oltre alla classe regina ospiterà anche le due categorie Supersport, con la rinnovata 600cc e le piccole 300cc.

Dopo due settimane la SBK sbarcherà su un altro dei suoi tracciati storici, quello di Assen, per il Gran Premio d’Olanda. Seguirà la prima pausa, lunga un mese, prima del primo dei due round portoghesi a Estoril fissato per il 20-22 maggio. L’unico appuntamento italiano finora in calendario è quello di Misano, che porterà il campionato nel nostro Paese tra il 10 e il 12 giugno.

Dopo un ulteriore mese di stacco si attraverserà il Canale della Manica per gareggiare a Donington nel weekend del 17 luglio. Quello del Leicestershire sarà l’unico appuntamento europeo che non vedrà la Supersport 300 protagonista. Il sesto Gran Premio sarà quello di Repubblica Ceca sul confermato circuito di Most, entrato in extremis nel calendario 2021 e che ospiterà di nuovo il Circus della SBK nell’ultimo weekend di luglio 2022.

Giro di boa della stagione dopo un mese e mezzo di pausa estiva con Magny-Cours nel weekend dell’11 settembre, mentre dopo altre due settimane sarà la calda Barcellona ad ospitare l’ottavo appuntamento del campionato, con il secondo dei due eventi in Spagna. Anche il mese di ottobre prevede la disputa di due Gran Premi, quello del Portogallo a Portimão tra il 7 e il 9 e quello d’Argentina a El Villicum tra il 21 e il 23.

Confermato anche il round dell’Indonesia, che nel fine settimana del 13 novembre ospiterà il penultimo round. Il tracciato è naturalmente quello di Mandalika, novità che a quanto pare ha incontrato il gradimento dei piloti.

Due, quindi, sono gli appuntamenti da confermare. La bozza di calendario prevede l’atteso ritorno del Gran Premio d’Australia a Phillip Island, che non ha una data ma sicuramente (qualora ci fosse la possibilità di disputarlo) chiuderà la stagione come accaduto l’ultima volta nel 1996. Un ulteriore evento è da definire nella sua interezza, data e location.

Allo stato attuale delle cose, a perdere il loro posto in calendario sarebbero due delle quattro piste spagnole protagoniste di questa stagione, Jerez e Los Arcos de Navarra.

Queste le parole del direttore esecutivo della SBK, Gregorio Lavilla: “Innanzitutto è strepitoso annunciare il calendario 2022 dopo una stagione 2021 così emozionante. La SBK presenterà un logo fresco e nuovo nel 2022 e non vediamo l’ora di affrontare la nuova stagione dopo due annate afflitte dal Covid-19. Un 13° appuntamento è stato inserito e abbiamo diverse opzioni a nostra disposizione, mentre sarà fantastico ridare il benvenuto all’Australia e al circuito di Phillip Island nel nostro calendario, questa volta a conclusione della stagione. La data è ancora da confermare a causa di problemi logistici che richiederanno un’ulteriore analisi. Sono inoltre felice di confermare due circuiti che hanno debuttato nel 2021: Most e Mandalika. Non vediamo l’ora di iniziare una nuova, entusiasmante stagione di SBK”.

Ecco il calendario provvisorio completo:

SBK | Pubblicato il calendario provvisorio 2022

Immagine copertina: worldsbk.com

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

WRC | Nasce il FIA Global Rally Ranking

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS