SBK | Pubblicato il Balance of Performance per l’inizio di stagione

SBK | Pubblicato il Balance of Performance per l’inizio di stagione

A poche settimane dall’apertura del campionato mondiale Superbike in Australia, la Federazione Internazionale di Motociclismo ha pubblicato il nuovo Balance of Performance previsto per i vari modelli omologati a partecipare alla massima categoria delle moto di serie. Approvato nel 2017 e adottato dal 2018, questo sistema decreta i limiti di giri massimi che una moto può avere, limite che poi può essere variato ogni tre round su decisione congiunta di FIM e Dorna, in base a un algoritmo che considera le prestazioni di tutti i piloti alla guida della specifica moto.

I valori delle moto presenti in campionato sono rimasti invariati dall’ultimo aggiornamento a dire il vero, risalente al Gran Premio d’Olanda ad Assen; in quel caso Ducati, col nuovo modello della Panigale a quattro cilindri, aveva perso 250 giri/minuto scendendo a 16.100, mentre Honda col vecchio modello SC77 della Fireblade aveva guadagnato ben 500 giri, salendo a quota 15.050. I cambiamenti che riguardano questa lista sono le aggiunte fatte con l’introduzione dei nuovi modelli: la tanto discussa nuova Honda, che sarà portata in pista dai team HRC e Moriwaki Mie Racing, avrà un valore massimo di 15.600 giri (calcolato sulla base del modello stradale omologato), il secondo valore più alto dopo quello della Panigale, mentre la Yamaha YZF-R1, nella sua nuova versione M, ha guadagnato 400 giri rispetto alla “gemella” usata negli ultimi quattro anni. L’attuale BOP è quindi il seguente:

  • Aprilia – 14.700 rpm
  • BMW – 14.950 rpm
  • BMW – 14.900 rpm
  • Ducati V2 – 12.400 rpm
  • Ducati V4 – 16.100 rpm
  • Honda (SC77) – 15.050 rpm
  • Honda (SC82) – 15.600 rpm
  • Kawasaki – 14.600 rpm
  • MV Agusta – 14.950 rpm
  • Suzuki – 14.900 rpm
  • Yamaha – 14.900 rpm

Ciò che possiamo dedurre dalla lista, in termini sportivi e per l’andamento del campionato, è che Kawasaki si troverà a fronteggiare una nuova avversaria in termini motoristici, dopo lo shock del confronto, nelle prime gare ma anche a fine stagione 2019, tra la Ninja e la Panigale ufficiale guidata da Bautista e Davies.

Sarà anche da vedere se si presterà ulteriore attenzione al BOP anche oltre alla quarta gara o se sarà abbandonato a sé stesso nuovamente; la sensazione (da fuori) è che il limite imposto ai giri motore sia quasi per nulla incisivo sugli equilibri del campionato e viene naturale chiedersi quale sia il motivo della sua esistenza, visto quanto venga trascurato dopo il primo quarto di campionato.

Fonte immagine: Internet (per segnalare il copyright info@passionea300allora.com)

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

14,514FansLike
868FollowersFollow
1,633FollowersFollow
SBK | Pubblicato il Balance of Performance per l’inizio di stagione 2
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE