SBK | Orelac sceglie Maximilian Scheib per la stagione 2020

SBK | Orelac sceglie Maximilian Scheib per la stagione 2020

Uno dei team privati del mondiale Superbike che ha fatto più parlare di sé in questo periodo è il team Orelac, non tanto per le proprie prestazioni quanto più per i problemi economici e logistici avuti per tutto il corso del 2019, che hanno messo a serio repentaglio il futuro della squadra sul palcoscenico mondiale; grazie però a un decisivo intervento di Dorna, la squadra spagnola sponsorizzata VerdNatura potrà proseguire sia nella categoria maggiore che nella SSP600.

L’unico punto interrogativo rimasto era il pilota, poiché Leandro Mercado ha deciso di non continuare con la struttura di José Calero per tornare a vestire i panni di ducatista, stavolta col team Motocorsa Racing. Dopo diversi dubbi e nomi esaminati, la scelta è ricaduta su Maximilian Scheib, vecchia conoscenza della Superstock 1000 e autore di alcune manche nel 2018 con la MV Agusta F4, in sostituzione di Jordi Torres. Il cileno, classe 1995 e nato a Vitacura, è stato uno dei piloti che, negli ultimi anni della categoria Stock, ha saputo stupire maggiormente sin dal debutto, avvenuto ad Aragón nel 2016 con una privatissima BMW S1000RR del team Targo Bank EasyRace, arrivando addirittura al successo alla sua seconda wildcard a Jerez de la Frontera. Nel biennio 2017-2018 ha invece corso per Aprilia contendendo il titolo 2018 a Markus Reiterberger, perdendolo però nella tappa finale di Magny-Cours. Nell’ultimo anno ha abbandonato le scene mondiali per trasferirsi nel campionato Superbike spagnolo, vinto sempre a Jerez il 2 novembre.

Il cileno sembrava destinato a continuare la sua avventura nella serie iberica, ma la chiamata improvvisa del team Orelac gli ha riaperto le porte del mondiale, un po’ quello che è successo a Scott Redding e il suo passaggio dal BSB al team ufficiale Ducati Aruba.it. I mezzi di Scheib saranno, per forza di cose, nettamente inferiori rispetto alla concorrenza, ma chissà che il sudamericano non riesca veramente a stupire anche i più scettici come già fatto nella STK1000. Queste le sue dichiarazioni: “E’ un sogno che diventa realtà, è davvero difficile assimilare tutto questo, essere in SBK nel 2020 è qualcosa per cui devo ringraziare sia José Calero che l’intera struttura Orelac Racing, loro mi hanno tenuto d’occhio e si sono fidati del mio talento. Sono davvero entusiasta in merito a questa avventura e voglio iniziarla il prima possibile. Questo sarà un anno senza pressioni, ma chiaramente ho delle aspettative. Voglio partire coi piedi per terra ma lavorare sodo in preparazione alla stagione, non conosco il layout di Phillip Island e so che sia qui che in Qatar i rivali saranno molto forti, ma quando si arriverà in Europa potrò mostrare tutto il mio talento”.

Ha detto la sua anche José Calero: “Quest’anno inizieremo con grande entusiasmo e con la consapevolezza che sarà davvero stupendo, sia per l’esperienza che possiamo garantire sia perché, a essere onesti, dobbiamo riconoscere che apprezziamo essere ancora nel campionato, dato che ci siamo allenati per tanti anni per farne parte. Abbiamo tante persone che ci stanno supportando e che ci amano, ci hanno dimostrato il loro apprezzamento in questi mesi più che mai e questo dà sempre una spinta extra. Sono davvero contento di avere Maxi nel nostro team, è un pilota giovane ma con grande talento ed entusiasmo, qualcosa su cui siamo tutti d’accordo e ciò sarà ottimo in vista della nuova sfida che ci si è presentata nel 2020. Vogliamo davvero divertirci, affrontare questa fase nella maniera migliore possibile e godere di ogni singolo momento. I nostri obiettivi saranno di procedere un passo alla volta, perché abbiamo un pilota giovane che può crescere molti e regalarci tante gioie”.

Con l’assunzione di Scheib da parte di Orelac, e l’annuncio che Sylvain Barrier svolgerà tutta la stagione col team Brixx e la Ducati usata lo scorso anno, gli unici due nodi da risolvere nel mercato piloti SBK sono l’assunzione di Sandro Cortese da parte del team Ten Kate e la scelta del secondo pilota per Moriwaki: la firma dell’italo-tedesco tarda ancora ad arrivare, mentre il team MIE Racing potrebbe scegliere Ryuichi Kiyonari oppure tirar fuori un nome a sorpresa. Attendiamo sviluppi in merito.

Fonte immagine: rfme.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

Barcellona Day 2: DAS legnata

Sulla via che portava all'autodromo questa mattina le chiacchiere vertevano sul fatto che, nella prima giornata di test, non era stato...

CONDIVIDI

14,526FansLike
871FollowersFollow
1,630FollowersFollow
SBK | Orelac sceglie Maximilian Scheib per la stagione 2020 2
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE