SBK | Luca Bernardi e Barni Racing insieme per i prossimi due anni

Il team Ducati Barni punta sul sanmarinese per il 2022 ed il 2023. Bernardi: “Un sogno che si avvera”.


Nonostante la fine della stagione 2021 si avvicini a grandi passi, c’è chi ha lo sguardo puntato verso il futuro. Il mercato piloti per il 2022 è ancora attivo e a fare la propria mossa quest’oggi è stato il team Ducati Barni Racing, che ha messo sotto contratto Luca Bernardi per il prossimo biennio.

Il sammarinese, classe 2001, è il primo pilota proveniente dalla prima generazione della SSP300 che debutta nella massima categoria delle derivate di serie. Dopo un 2017 corso nel CIV e nella R3 Cup, Bernardi ha poi debuttato a tempo pieno nel mondiale, passando poi al campionato Supersport italiano. Quest’anno il team CM Racing gli ha dato la possibilità di correre nella SSP, dove Luca è stato in grado di sorprendere tutti quanti conquistando con merito cinque podi, di cui tre secondi posti e due terzi. Purtroppo la sua crescita con le 600 si è bruscamente interrotta a Magny-Cours, a causa di un infortunio patito alla vertebra T12 in seguito ad incidente con Jules Cluzel.

D’altra parte il team Barni, dopo l’addio di Tito Rabat, era alla ricerca di un pilota in grado di riportare la squadra ai fasti di qualche anno fa. Con Michele Pirro nuovamente scartato come possibile scelta nonostante il titolo italiano CIV Superbike 2021 conquistato, Bernardi si potrebbe rivelare un’ottima alternativa.

Queste le dichiarazioni del pilota: “Correre in Superbike è un sogno che si avvera. Ho scelto di accettare la proposta del Barni Racing Team perché hanno dimostrato di volermi e di credere nella mia crescita più di tutti gli altri. Marco Barnabò mi è stato vicino anche dopo l’incidente di Magny-Cours e ha deciso di puntare su di me anche dopo quello che è successo. Lo ringrazio per questo e per l’opportunità che ha deciso di darmi, io cercherò di adattarmi in fretta alla moto per cercare di essere subito competitivo. Non vedo l’ora di conoscere la squadra e spero di poter iniziare presto a lavorare con il team”.

Queste le parole del team principal Barnabò: “Ho seguito Luca dall’inizio della stagione e il suo rendimento mi ha impressionato fin dai primi round. La sua crescita è stata costante, ma anche molto rapida. È andato subito forte nel mondiale Supersport, anche su piste che non aveva mai visto e questo mi ha convinto a investire su di lui. Nel prossimo biennio vogliamo dargli l’opportunità di crescere con il giusto tempo per dimostrare il suo valore. Inoltre investiremo mettendogli a disposizione una moto che sarà all’altezza di quella ufficiale”.

Ducati ed i suoi team clienti appaiono le parti più in fermento nel mercato piloti adesso. Il team GoEleven, che nel 2022 sarà orfano di Chaz Davies, potrebbe scegliere Federico Caricasulo per la prossima stagione, mentre Loris Baz, nonostante le belle gare corse da sostituto proprio col team piemontese, dovrebbe trovare posto nel team BMW Bonovo.

Fonte immagine: worldsbk.com

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM