SBK | GP Spagna: Rea vince la gara Sprint su Redding

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Il #1 torna a vincere con Redding secondo a pochi decimi, Razgatlıoğlu out. Michael van der Mark chiude il podio, Baz primo dei privati. Difficoltà per Rinaldi, 11°.


A vincere la Superpole Race del Gran Premio di Spagna classe Superbike è stato Jonathan Rea, partito dalla seconda casella e bravo a guidare la corsa dal primo all’ultimo dei dieci giri. Per il campione del mondo è il secondo successo dell’anno, dopo il primo ottenuto sempre in una gara Sprint a Phillip Island. Ancora una volta, “Johnny” mette a nudo la differenza tra sé e tutti gli altri piloti Kawasaki, col compagno Alex Lowes solo settimo sulla moto gemella.

In seconda posizione il vincitore di gara-1, Scott Redding, che nonostante una partenza migliore rispetto a quella di ieri, ha dovuto di nuovo lottare con Toprak Razgatlıoğlu e le sue staccate poderose. L’inglese è stato avvantaggiato da quanto successo al pilota turco, ma non ha avuto il tempo sufficiente per riagganciare Rea e tentare un ultimo attacco al connazionale.

In terza posizione troviamo una Yamaha, ma non è quella di Toprak, fermatasi al settimo giro per un problema al motore, bensì quella di Michael van der Mark. L’olandese si prende così una parziale rivincita dopo la disastrosa gara-1 di ieri; dalla prima fila, il #60 può sperare di replicare la bella prova dello scorso anno.

LA CRONACA

Alla partenza, Redding stavolta parte meglio rispetto a ieri, ma lo scatto di Rea rimane comunque migliore, permettendogli così di andare in testa alla corsa sin dai primi metri. Il ducatista è secondo ma alla curva 2 viene sorpreso da Razgatlıoğlu, che recupera da una brutta partenza con due bei sorpassi sull’inglese e sul compagno van der Mark. Redding tenta subito una risposta alla 6 affiancando l’avversario, ma ancora una volta il turco stacca troppo forte, mantenendo la seconda posizione. Partenza fulminea di Laverty dalle retrovie (è settimo dietro Sykes), mentre sono partiti male Davies e le due Honda ufficiali, che si trovano dall’ottava alla decima posizione.

Mentre Lowes entra in top ten superando proprio Bautista alla 5, il suo compagno al comando approfitta del ritmo non irresistibile di Razgatlıoğlu per mettere decimi su decimi di distacco. Alla fine del secondo giro, con i primi cinque già in fuga, Davies ottiene la settima posizione scavalcando Laverty, e puntando alla seconda BMW di Sykes. In pochi passaggi, anche l’ex-campione del mondo diventa facile preda del gallese. Scivolano indietro sia Bautista che Melandri, mentre Garrett Gerloff fa il suo ingresso in top ten superando la Honda di Haslam.

Davanti la lotta Redding-Razgatlıoğlu continua e raggiunge il suo apice al settimo giro: Redding si fa molto sotto in uscita dal tornante 13 per attaccare l’avversario alla 1, affiancandolo e standogli già davanti sul rettlineo, ma “Razga” è autore di una staccata folle dall’esterno, sulla riga bianca e anche leggermente oltre, che gli permette di tornare davanti e chiudere perfettamente la curva. La grande difesa di Razgatlıoğlu termina però pochi secondi dopo: sul rettilineo verso la 6, il motore Yamaha cede e Razgatlıoğlu è costretto al secondo ritiro stagionale. Questo permette al compagno van der Mark di passare in terza posizione, mentre Redding ha oramai pochi giri per raggiungere la Kawasaki al comando.

Ciò non avviene e le posizioni rimangono discretamente congelate fino alla bandiera a scacchi, che sancisce la vittoria di Rea nella SP Race. Podio completato da Redding e van der Mark con Baz primo dei privati al quarto posto, davanti a Davies, Sykes, Lowes, un ottimo Gerloff e la coppia Honda Haslam-Bautista. Laverty è scivolato indietro al 13° posto, alle spalle di Rinaldi (deludente anche lui rispetto a ieri) e Forés.

Con questa vittoria, Rea sale al secondo posto nella generale, ristabilendo le gerarchie interne della Kawasaki superando Lowes, seppur di soli tre punti (64 a 61). Redding mantiene la testa con nove punti di vantaggio, mentre ha quasi una gara completa di vantaggio, in termini di punti, su Razgatlıoğlu, quarto e fermo a quota 50. Vicinissimi tra loro anche van der Mark, Davies e Baz, dalla quinta alla settima piazza e separati da un solo punto (l’olandese è a 38, contro i 37 degli altri due).

L’appuntamento è per le 14:00 con gara-2, intervallata dalla seconda manche della SSP600.

Qui i risultati della gara Sprint e la classifica generale.

Fonte immagine: worldsbk.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

SBK | GP Spagna: Rea vince la gara Sprint su Redding 2
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE