SBK | GP Repubblica Ceca 2021 – Anteprima

Si ritorna a correre in Repubblica Ceca, ma sul tracciato di Most. Rea dovrà amministrare il vantaggio, Razgatlıoğlu tenterà un recupero insperato. Attesa anche la Ducati.


Fa ancora uno strano effetto, alla vigilia del GP Repubblica Ceca 2021, pensare che non sarà Brno ad ospitare suddetta gara, nonostante i tantissimi ricordi e momenti storici che il tracciato Masaryk ha saputo regalarci in tutti questi anni di gare della Superbike. Ciononostante, l’Autodrom Most situato vicino Praga comporterà una sfida sulla carta durissima per i protagonisti del mondiale SBK, reduci da due tappe difficili e ricche di pathos come quelle di Donington Park ed Assen. I 4.212 metri e le ben ventuno curve di Most potrebbero diventare uno degli snodi principali di questo campionato, quasi giunto al giro di boa.

Jonathan Rea, dopo il Gran Premio d’Olanda, ha ripreso saldamento la testa della generale piloti con 37 punti di vantaggio sul rivale Toprak Razgatlıoğlu. Il campione del mondo sembrava esser stato messo definitivamente in ginocchio dopo gli errori commessi in Gran Bretagna, ma ancora una volta ha dimostrato di poter reagire prontamente, infilando una tripletta ad Assen e diventando anche il pilota più vincente nella “Cattedrale”, scavalcando l’amico Carl Fogarty.

Non avendo dati o controprove dagli anni precedenti, è difficile dire se Rea sarà il favorito per il GP della Repubblica Ceca, ma il tracciato di Most presenta, oltre a sezioni con medie elevate, anche curve tondeggianti e molto veloci; l’elemento chiave per essere efficaci sarà l’equilibrio della moto, un fattore su cui la Kawasaki eccelle. Chiamato ad una risposta anche Alex Lowes che, a dispetto di un altro weekend opaco in Olanda, ha comunque rinnovato il proprio contratto con KRT.

Se Rea può permettersi di giocare in difesa ed amministrare il vantaggio in suo possesso, Toprak Razgatlıoğlu sarà invece costretto ad attaccare per forza a Most. Il pesantissimo zero di Gara 2 in Olanda, causato dal tentativo di sorpasso scellerato di Garrett Gerloff, è costato 25 punti all’ex-leader della classifica, il quale dovrà sperare in una battuta d’arresto del #1 (magari già da questo round). L’americano del team GRT, nel caso abbia imparato la lezione, potrà essere un prezioso alleato contro lo squadrone Kawasaki.

Lo stesso potrebbe valere per Andrea Locatelli: l’ottimo weekend olandese, culminato col terzo posto in Gara 2, potrebbe aver dato un’iniezione di fiducia al campione in carica della Supersport e ciò potrebbe rimettere la seconda Yamaha Pata BRIXX nelle posizioni di testa. Questo salto di qualità pare invece ancora lontano per Kōta Nozane.

Sempre ad Assen il team Ducati Aruba.it si è preso una discreta rivincita dopo un weekend a Donington Park da incubo. I tre secondi posti consecutivi ottenuti da Scott Redding (Gara 1 e Gara 2) e da Michael Ruben Rinaldi (Gara Sprint) dimostrano come il pacchetto della Panigale V4 R possa ancora essere di alto livello, ma il gap nella generale piloti è comunque cresciuto per via di un Jonathan Rea inarrestabile. Tra lui e Redding ballano 81 punti.

Osservando il layout di Most, la Ducati potrebbe giovare delle accelerazioni da curve lente, ma qui si passa al campo delle supposizioni. Chaz Davies, sulla Ducati GoEleven, potrebbe avere nel GP ceco un’occasione importante per farsi valere, così come Axel Bassani ed il team Motocorsa Racing, rimasti in ombra nell’ultimo fine settimana.

Meno in ombra ma pur sempre nell’anonimato la BMW, che su una pista teoricamente favorevole come quella di Assen ha conquistato solo un quarto ed un sesto posto col beniamino di casa Michael van der Mark. Sia “Magic Michael” che Tom Sykes hanno anche commesso degli errori pesanti, con la caduta del primo nel tratto più veloce della pista durante il primo giro della SP Race e la scivolata del secondo alla chicane Geert Timmer Bocht sul finale di Gara 2, forse frutto anche della frustrazione di non essere ancora al livello dei tre marchi davanti.

La Casa bavarese potrà quantomeno contare sul ritorno in scena di Jonas Folger, rimasto fermo a seguito dell’incidente in Gara 1 in Olanda per una commozione cerebrale. Il campione dell’IDM ha tuttavia ammesso di sentirsi bene ed in forma per un ritorno immediato, mentre la situazione di Eugene Laverty e di RC Squadra Corse s’infittisce sempre di più; le probabilità che la squadra italiana ritorni a correre a Most sono molto basse.

Anche Honda vive di una situazione molto difficile, probabilmente anche peggiore rispetto a quella di BMW. Il quinto posto in Gara 2 di Álvaro Bautista non è altro che un palliativo, che non riesce a nascondere una crisi di una CBR1000RR-R con un livello di competitività troppo basso. In questo periodo si sono fatte sentire anche alcune voci di un ritorno dello spagnolo all’ovile Ducati, e l’eventuale abbandono del progetto da parte dell’attuale top rider sarebbe un colpo durissimo per HRC. Poiché Most rappresenterà una sfida nuova per tutti, Honda partirà allo stesso livello delle avversarie principali, cosa che potrebbe dare una mano a Bautista e Leon Haslam.

Lo sguardo va anche agli altri piloti privati: il team Gil Motor Sport, separatosi da Alstare Racing a seguito dei malanni di Francis Batta, dovrebbe rientrare in campionato proprio da questo weekend, col solito Christophe Ponsson come pilota scelto; Pedercini Racing ha invece annunciato il sostituto a tempo pieno di Samuele Cavalieri, ovvero Jayson Uribe. Infine, il team Puccetti non schiererà la propria struttura SBK, a causa dell’infortunio allo scafoide del polso sinistro accusato da Lucas Mahias nell’ultimo GP. L’ex-campione della Supersport è già stato operato con successo e, con molta probabilità, tornerà a correre a Navarra.

In compenso, la squadra di Manuel Puccetti sarà presente con la struttura Supersport, categoria che completerà il weekend ceco insieme alla Supersport 300. Nella classe di mezzo la fuga di Dominique Aegerter, autore della doppietta ad Assen, ha avuto inizio e, per il momento, solo Steven Odendaal potrebbe tentare un riaggancio in extremis; inoltre, da questo weekend, Federico Caricasulo non correrà più insieme a GMT94 ed il team francese ha deciso di sostituirlo con Valentin Debise.

Il campionato delle 300, a contrario di qualsiasi pronostico, sta invece diventando una corsa a due tra Adrian Huertas e Tom Booth-Amos: i due si sono spartiti le vittorie nell’ultimo weekend, ma lo spagnolo di MTM Kawasaki ha guadagnato qualche punto approfittando della scivolata di Tom alla chicane all’ultimo giro. La conformazione di Most, con le tante curve ad ampio raggio, potrebbe regalare due delle manche più spettacolari del campionato SSP300 2021 nel migliore dei casi, ma nel peggiore potrebbe trasformarle in autentici mattatoi.

Ancora una volta le previsioni meteo si preannunciano incredibilmente incerte. Se la giornata di sabato dovrebbe scorrere senza scrosci, quelle di venerdì e domenica sono ad alto rischio pioggia, con temperature minime di 14°. Vista la concomitanza col GP di Stiria del Motomondiale, i turni delle tre categorie Superbike andranno in onda, per il satellitare, sul canale 205 (Sky Sport Golf); inoltre, Gara 2 della SBK è stata spostata alle 15:15 della domenica, in modo da non collidere con la gara della MotoGP.

INFO TRACCIATO

track

Lunghezza tracciato: 4.212 m
Rettilineo principale: 295 m
Curve: 21 (7 a sinistra, 14 a destra)
Senso: orario

ALBO D’ORO

SBK | GP Repubblica Ceca 2021 - Anteprima
SBK | GP Repubblica Ceca 2021 - Anteprima

ORARI TELEVISIVI*

Venerdì 6 agosto 2021

10:30 – FP1 SBK (Sky Sport Golf)
15:00 – FP2 SBK (Sky Sport Golf)

Sabato 7 agosto 2021

09:45 – SP SSP300 (Sky Sport Golf)
10:25 – SP SSP (Sky Sport Golf)
11:10 – SP SBK (Sky Sport Golf)
12:45 – Gara 1 SSP300 (Sky Sport Golf)
14:00 – Gara 1 SBK (Sky Sport Golf, TV8)
15:15 – Gara 1 SSP (Sky Sport Golf)

Domenica 8 agosto 2021

11:00 – SP Race SBK (Sky Sport Golf)
12:30 – Gara 2 SSP (Sky Sport Golf)
13:45 – Gara 2 SSP300 (Sky Sport Golf)
14:15 – SP Race SBK (TV8)
15:15 – Gara 2 SBK (Sky Sport Golf, TV8)

*: in grassetto gli orari in diretta

Fonte immagine: worldsbk.com

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM