SBK | GP Navarra 2021: è ancora pole position per Jonathan Rea, Razgatlıoğlu in terza fila

Il campione del mondo eguaglia Ben Spies con la settima partenza al palo consecutiva. Redding secondo ad un decimo da Rea, Razgatlıoğlu solo ottavo.


La prima Superpole della storia sul Circuito di Navarra ha dato vita ad una lotta sul giro secco di altissimo livello. Tuttavia, l’esito è stato lo stesso degli altri sei round, perché anche questa volta Jonathan Rea è stato il più veloce nel turno SBK.

Il suo tempo, 1:36.122, è stato di meno di un decimo più veloce rispetto a quello del primo inseguitore, ma comunque sufficiente a consegnargli la settima partenza al palo consecutiva. L’ultimo a riuscire in un’impresa simile era stato Ben Spies nel 2009.

Scott Redding si è piazzato al secondo posto ed i due anglosassoni hanno fatto una discreta differenza rispetto al resto della griglia; Tom Sykes, terzo e alle spalle del suo futuro sostituto in BMW, ha rimediato 0”4 di ritardo. Tra i delusi di questa Superpole c’è però, tra tutti, Toprak Razgatlıoğlu, il quale scatterà dall’ottava casella.

LA CRONACA

Il primo run con gomme morbide ma da gara mette subito in luce la differenza sul giro secco di cui è Rea è capace di fare. Il campione del mondo stacca Andrea Locatelli, momentaneamente secondo, di quasi quattro decimi e coprendosi anche da un possibile attacco al tempo nel secondo run da parte di chi metterà il pneumatico da tempo in anticipo.

Tra questi, i primi ad uscire per il secondo tentativo sono i piloti Ducati Axel Bassani e Chaz Davies. L’italiano si pone al quarto posto, ma la vera sorpresa è il gallese che, solitamente poco efficacie sul giro secco, riesce addirittura a mettersi al comando con 0”004 di vantaggio. Il #7 viene presto scalzato da Locatelli e Tom Sykes, ma i più veloci in pista sono Scott Redding e Jonathan Rea, i quali scendono sul ’36 basso. 1:36.122 per il campione in carica, contro l’1:36.215 del vicecampione.

Sykes chiude la prima fila su BMW, mentre Yamaha, data per favorita dopo le prove, ha il suo primo pilota (Locatelli) solo al quarto posto. La seconda fila viene completata da Chaz Davies e Lucas Mahias (quest’ultimo costantemente agganciato al traino di Rea per fare il giro), mentre in terza ci saranno Lowes, un deludente Razgatlıoğlu e Gerloff.

Solo decimo Michael van der Mark, davanti ad Axel Bassani ed Álvaro Bautista (primo delle Honda). La delusione più grossa delle qualifiche è però Rinaldi, solo 13°, mentre Tati Mercado, sulla Honda del team MIE, è stato in grado di mettersi dietro Leon Haslam (rispettivamente 16° e 17°).

Questi i risultati della Superpole SBK e la griglia di partenza per Gara 1 e la Gara Sprint.

Fonte immagine: press.kawasaki.eu

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM