SBK | GP Navarra 2021 – Anteprima

Dopo Most, anche a Navarra la SBK correrà una prima assoluta. Il testa a testa tra Rea e Razgatlıoğlu continuerà nel secondo round spagnolo dell’anno.


A due settimane da un Gran Premio della Repubblica Ceca ricco di emozioni e spettacolo in quel di Most, il campionato SBK affronta il settimo round della stagione 2021. Anche il circuito in cui si correrà in questo weekend è alla propria prima apparizione nel calendario delle derivate di serie: il circuito di Navarra, situato a Los Arcos nella nord della Spagna, ha una lunghezza di 3.933 metri e quindici curve da affrontare in senso orario.

Il suo disegno può vagamente ricordare il tracciato di Portimão, anche se le differenze altimetriche tra un tratto e l’altro sono inferiori, ma per il pubblico che sarà presente (con 5.000 posti disponibili in ognuna delle tre giornate) lo spettacolo non dovrebbe mancare.

Come lo era stato Most quindici giorni fa, anche Navarra rappresenta un’incognita totale negli equilibri del mondiale Superbike, soprattutto in merito alla classifica piloti. Dopo sei dei tredici round previsti (Covid-19 permettendo), Jonathan Rea comanda la classifica con 266 punti, ma Toprak Razgatlıoğlu, suo primissimo rivale, è passato all’offensiva dopo la disfatta di Assen ed è subito tornato a tre lunghezze dal nordirlandese.

La doppietta in Repubblica Ceca ha rinvigorito Toprak e riacceso le sue speranze iridate, dopo l’incidente di cui è stato vittima in curva 1 in Olanda durante Gara 2. In particolare la vittoria di Gara 1 a Most, conquistata dopo un duello all’ultimo respiro con Scott Redding, ha dato prova di come il turco non sarà sconfitto fino a che non sarà la matematica a definirlo tale.

I progressi della Yamaha R1 sono stati confermati anche dalla crescita di Andrea Locatelli. Il podio di Assen non è stato un fuoco di paglia ed il #55 l’ha ripetuto nella prima manche dello scorso weekend, aggiungendoci anche due ottimi quarti posti. Garrett Gerloff è stato un po’ meno brillante a Most, ma negli ultimi test svolti a Navarra lui, insieme agli altri yamahisti, è stato tra i più veloci in assoluto ed è lecito aspettarselo tra i protagonisti.

Al contrario di Razgatlıoğlu, Rea ha complicato moltissimo la sua situazione in classifica e, nel giro di appena un round, il vantaggio rassicurante di 37 punti si è ridotto a sole tre lunghezze. La caduta (la seconda stagionale) in Gara 1 ed il lungo in via di fuga nella Gara Sprint sono un’ulteriore prova della pressione che il #1 ora sta sentendo su di sé.

Anche Kawasaki Racing, nel complesso, ha vissuto un weekend durissimo in Repubblica Ceca, con Alex Lowes caduto a sua volta nella prima manche e solo sesto nella seconda. Per la tappa spagnola la Casa di Akashi recupererà Lucas Mahias e di conseguenza il team Puccetti, nella speranza che possa dare fastidio alle Yamaha e alle Ducati.

Parlando delle “Rosse”, l’ultima gara ha decretato il ritorno al successo di Scott Redding, alla terza vittoria dell’anno. L’inglese, che ha festeggiato alla grande sul podio con la proposta di matrimonio alla futura moglie Jacey, ha approfittato del duello in cima alla classifica per accorciare il suo distacco a 50 punti dalla vetta, ma è impossibile dire se la Panigale V4 R si troverà bene a Navarra o meno. Inoltre, il mercato piloti si sta accendendo ed alcune voci danno il #45 in partenza dal team Aruba.it, per far spazio a Danilo Petrucci dalla MotoGP.

Michael Ruben Rinaldi, che invece ha il posto assicurato per il prossimo anno, continua ad alternare ottime prestazioni a prove mediocri. Servirà di meglio per potersi inserire con pieno merito nella lotta tra i big, mentre Axel Bassani, pilota di Motocorsa Racing, sta stupendo manche dopo manche su una Panigale V4 R ben lontana dagli standard delle moto ufficiali. Anche Chaz Davies, con un solo podio all’attivo quest’anno, spera di ritrovare un po’ della sua forma a Navarra.

La BMW, a Most, ha confermato il suo status di comprimaria, con Sykes autore di due noni posti e van der Mark solo settimo in Gara 2. La M 1000 RR per il momento non sta dando segnali di crescita convincenti, né coi piloti ufficiali né con Jonas Folger, pilota del team BMW Bonovo MGM. Non sono arrivate notizie per quanto riguarda il team RC Squadra Corse, con Eugene Laverty ancora costretto a stare in panchina controvoglia.

Honda soffre più o meno la stessa situazione, con Álvaro Bautista solo 11° in classifica e Leon Haslam 13°, con Bassani a separare i due. Le belle premesse di Most sono state brutalmente cancellate in poco tempo, ma di positivo per la Casa dell’Ala Dorata c’è che l’ultimo test svolto a Barcellona pare aver soddisfatto moltissimo i due alfieri HRC.

Parlando degli altri team privati, MIE Racing vedrà il ritorno di Leandro Mercado dopo esser stato sostituito da Alessandro Delbianco a Most, ma la novità più importante riguarda la wildcard di Naomichi Uramoto su Suzuki GSX-R1000, marchio che riappare sulle scene mondiali dopo tre anni di assenza.

Anche la Supersport sarà presente a Navarra, mentre la Supersport 300 resterà in panchina per questo fine settimana. Round dopo round, la lotta per il titolo della categoria 600 sta diventando una questione a due tra Steven Odendaal (Evan Bros. Racing) e Dominique Aegerter (Ten Kate Racing), con l’elvetico ancora in vantaggio di 37 punti sul sudafricano. Sono gi unici due ad aver ottenuto successi quest’anno, ma va detto come nel gruppo di testa si stiano confermando sempre più dei volti nuovi, come Manuel González (in pole position a Most e due volte a podio tra sabato e domenica), Can Öncü o Luca Bernardi.

Le previsioni meteo per il weekend danno temperature massime oltre i 30° vicino Los Arcos, con picchi di 35° e probabilità di pioggia praticamente a zero. Le due gare canoniche andranno in diretta su Sky Sport MotoGP e su TV8, mentre le manche della Supersport, la Gara Sprint e le prove saranno usufruibili solo dagli utenti della piattaforma satellitare; la SP Race SBK sarà visibile su TV8 solo in differita.

INFO TRACCIATO

SBK | GP Navarra 2021 - Anteprima

Lunghezza tracciato: 3.933 m
Rettilineo principale: 800 m
Curve 15 (6 a sinistra, 9 a destra)
Senso: orario

ORARI TELEVISIVI*

Venerdì 20 agosto 2021

10:30 – FP1 SBK (Sky Sport MotoGP)
15:00 – FP1 SBK (Sky Sport MotoGP)

Sabato 21 agosto 2021

10:25 – SP SSP (Sky Sport MotoGP)
11:10 – SP SBK (Sky Sport MotoGP)
14:00 – Gara 1 SBK (Sky Sport MotoGP, TV8)
15:15 – Gara 1 SSP (Sky Sport MotoGP, TV8)

Domenica 22 agosto 2021

11:00 – SP Race SBK (Sky Sport MotoGP)
12:30 – Gara 2 SSP (Sky Sport MotoGP)
13:00 – SP Race SBK (TV8)
14:00 – Gara 2 SBK (Sky Sport MotoGP, TV8)

*: in grassetto gli orari in diretta

Fonte immagine: worldsbk.com

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM