SBK | GP Indonesia 2021: Toprak Razgatlıoğlu si aggiudica l’ultima Superpole dell’anno

Razgatlıoğlu scende sotto il ’33 e batte Rea e Redding; i due saranno in prima fila. Ottimo Gerloff quarto, Bassani settimo.


L’ultima Superpole della SBK 2021 non è stata probabilmente la battaglia all’ultimo sangue che ci si sarebbe potuti aspettare, ma è stato piuttosto il giusto antipasto in vista delle manche del sabato previste per le prime ore del mattino italiano.

A partire dalla pole position nella Gara 1 del GP Indonesia 2021 sarà Toprak Razgatlıoğlu, alla terza partenza al palo dell’anno dopo Jerez e Portimão. Il turco della Yamaha pare carico a mille per quest’ultimo appuntamento decisivo per la conquista del titolo, ed il suo 1:32.877 ne è la prova concreta.

Al suo fianco partiranno i due piloti che hanno battagliato con lui per tutta la stagione, Jonathan Rea e Scott Redding. Il nordirlandese parte subito dietro al suo rivale in campionato e potrà tentare di attaccare sin dallo start, mentre l’inglese potrebbe essere il terzo incomodo in questo confronto, essendo già fuori dai giochi per il titolo.

LA CRONACA

Il primo run disponibile dà subito ragione a Razgatlıoğlu, il quale si mette al comando seguito da Rea e Redding. Il #1, in maniera piuttosto inusuale rispetto ai suoi standard, ha scelto di seguire la coppia Yamaha Pata, con Andrea Locatelli bravo a mettersi quarto davanti ad Axel Bassani. Garrett Gerloff si piazza nono, ma non riesce ad effettuare un secondo giro per aver inserito la marcia sbagliata in uscita dalla 4.

Il primo ad utilizzare la gomma da tempo è Tati Mercado sulla Honda di MIE Racing e l’argentino riesce a sfruttarla bene mettendosi ottavo, a poco più di mezzo secondo dai primi. Le Pirelli morbide, tuttavia, non permettono di fare più di due giri ed il turno dell’hondista praticamente finisce lì. Sono sempre Razgatlıoğlu, Redding e Rea i protagonisti, con quest’ultimo che si mette momentaneamente in pole position con 0”055 di vantaggio sulla Ducati #45.

Il vero colpo da maestro lo piazza però “Razga”, grazie ad un 1:32.877. Il turco è l’unico sotto il ’33 in tutto il weekend e ciò gli permette di conquistare la terza partenza al palo dell’anno. I due rivali anglosassoni completano la prima fila, mentre in seconda troviamo un ottimo Garrett Gerloff ed Andrea Locatelli, a coronare l’ottima qualifica della Yamaha. Negli ultimi minuti risale anche Tom Sykes, che si mette sesto in questa sua ultima Superpole nel mondiale.

Terza fila per Axel Bassani, Álvaro Bautista e Michael van der Mark, mentre Mercado concluderà la top ten davanti a Chaz Davies. Solo 14° Michael Ruben Rinaldi.

Qui i risultati del turno SBK e la griglia di partenza di Gara 1 e Gara Sprint.

Fonte immagine: yamaha-racing.com

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS