SBK | GP Gran Bretagna 2021: Superpole a Jonathan Rea, Razgatlıoğlu nelle retrovie

CONDIVIDI

Ancora pioggia dopo la FP3, Rea fa la differenza ed ottiene la pole. Molto bene le BMW, “Razga” 13°.


Non c’è stata partita in questa sessione di qualifica del GP Gran Bretagna della Superbike. Jonathan Rea, in 1:40.101, ha conquistato agevolmente la Superpole, la 31a in carriera e la quarta consecutiva nelle prime quattro gare del 2021. Anche sul giro secco il nordirlandese sta diventando il riferimento per eccellenza.

A fargli compagnia in prima fila saranno le BMW M 1000 RR ufficiali di Michael van der Mark e Tom Sykes. Nonostante i tanti giri fatti dai due piloti della Casa di Monaco di Baviera, per entrambi il distacco supera i cinque decimi.

Rea può gongolare non solo per la Superpole ottenuta, ma anche per l’andamento dei principali avversari: se Scott Redding è riuscito a strappare un sesto posto per il rotto della cuffia, la situazione di Toprak Razgatlıoğlu si è fatta molto difficile, col 13° tempo finale; Michael Ruben Rinaldi partirà ottavo.

LA CRONACA

Sin dalle primissime tornate, Jonathan Rea si pone al comando del turno segnando tempi ancor più veloci di quelli fatti segnare durante la FP3. Rispetto alla sessione libera c’è stato un miglioramento delle condizioni, ma l’asfalto è ancora completamente bagnato.

Il nordirlandese fa praticamente un altro mestiere, seguito in classifica da una pattuglia di piloti inglesi formata da Alex Lowes, Tom Sykes e Leon Haslam. L’hondista però scivola a metà turno e non ha più la possibilità di migliorare i propri tempi con una pista sempre più asciutta.

A tre minuti dalla fine comincia a farsi vedere Michael van der Mark, il quale scalza anche il suo compagno di squadra e si piazza al secondo posto. L’olandese arriva anche a meno di un decimo dai tempi di Rea prima del T3, ma nel T4 ha una perdita di almeno mezzo secondo a ogni passaggio. Nel frattempo le Ducati ufficiali e Razgatlıoğlu annaspano, dalla 14a piazza in giù.

Sul finire della sessione Rea non ha ulteriori miglioramenti, ma riesce ad aggiudicarsi la pole position col suo 1:40.101, battendo di 0”5 van der Mark e di 0”6 Tom Sykes, sulla seconda BMW. Seconda fila per Lowes, Gerloff e Redding, che nel suo ultimo passaggio salva la sua qualifica con una seconda fila.

Il suo compagno Rinaldi è ottavo alle spalle di Haslam, ma davanti alla terza Ducati Panigale di Chaz Davies. La fortuna non ha sorriso a Toprak Razgatlıoğlu, addirittura 13° ad aprire la quinta fila, con 2”7 di ritardo. Bella prova di Luke Mossey sulla Kawasaki TPR Pedercini, 14°.

Questi i risultati della Superpole di Donington Park e la griglia di partenza delle prime due gare.

Fonte immagine: press.kawasaki.eu

SEGUICI


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Avatar of Alyoska Costantino
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

ALTRI DALL'AUTORE

SEGUICI