SBK | GP Argentina 2022, Superpole: giro record e pole per Toprak Razgatlıoğlu, Rea e Bautista al suo fianco

di Alyoska Costantino @AlyxF1
22 Ottobre 2022 - 17:46

Un ultimo giro da applausi di Razgatlıoğlu gli permette di agguantare la terza partenza al palo del 2022. Bautista ottiene la prima fila, cinque marchi nelle prime cinque posizioni.


Dopo il turno già piuttosto acceso della SSP, la SBK ha cercato di rispondere in termini di spettacolo nella propria Superpole del GP Argentina, dove ad aggiudicarsela è stato Toprak Razgatlıoğlu. Il pronostico delle prove libere ha fatto fede ed il turco, grazie ad un ultimo giro perfetto, ha battuto Jonathan Rea ed Álvaro Bautista, aggiudicandosi la propria terza partenza al palo del 2022 dopo quelle di Aragón ed Assen. 

A dispetto delle difficoltà patite nella FP3, Rea si può comunque ritenere soddisfatto del risultato raggiunto, mentre Álvaro Bautista, pur partendo dal lato sporco del tracciato, si ritroverà comunque all’interno dei due avversari, cosa che potrebbe essere un vantaggio. 

Gli altri hanno fatto un altro mestiere: Iker Lecuona, ottimo quarto, ha girato a 0”7 dall’1:36.216 di Razgatlıoğlu, precedendo il duo BMW Scott Redding-Loris Baz. Cin sono tutti e cinque i marchi nelle prime cinque posizioni. 

LA CRONACA

La sessione parte subito alla grande con Toprak Razgatlıoğlu, che al primissimo giro lanciato stampa un 1:36.4 poderoso e che rappresenta il nuovo record della pista, che già apparteneva al turco dopo le FP3. Vi è il sospetto che lo yamahista stia già usando un set di gomme morbide, ma intanto Rea e Bautista non possono fare altro che restare a guardare. S’inserisce a sorpresa Loris Baz in prima fila, a 0”4 dal leader e davanti a Bautista. 

La situazione di Bautista migliora con l’uso dello pneumatico più morbido, che gli permette di andare in testa (anche se per pochi centesimi). Rea, seguito da Redding, ritocca immediatamente quel tempo mentre Razgatlıoğlu perde un giro per il traffico causato dalle Honda. Nell’ultimo tentativo disponibile, però, “El Turco” non sbaglia e riscrive nuovamente il record del tracciato, 1:36.216. 

Il traino del #1 favorisce anche Iker Lecuona, che si classifica quarto davanti alle BMW di Redding e Baz (quest’ultimo scivolato a pochi secondi dalla bandiera a scacchi in curva 2). Bassani, Rinaldi e Lowes formano la terza fila, Vierge sulla seconda Honda chiude la top ten. 

Qui i risultati della Superpole SBK e la griglia di Gara 1 e SP Race. 

Fonte immagine: yamaha-racing.com