SBK | Gabriele Ruiu ed il team B-Max Racing correranno le tappe europee del 2022

Dopo la discreta prova di Portimão nel 2021, Ruiu ed il team clienti BMW correranno le gare europee della stagione SBK a venire.


Negli ultimi anni i casi di squadre decise a partecipare alle sole tappe europee del mondiale SBK sono stati molteplici, come Motocorsa Racing, Nuova M2 ed il team Ducati BRIXX nel 2020. Una pratica necessaria sia per preparare un possibile debutto in pianta stabile nella massima categoria delle derivate di serie, sia per limitare i costi a volte eccessivi delle trasferte oltreoceano.

Anche B-Max Racing ha deciso di seguire questa strada per il 2022. Nella stagione che partirà tra l’8 ed il 10 aprile ad Aragón farà la propria comparsa anche la squadra laziale con Gabriele Ruiu, dopo l’esperimento tutto sommato ben riuscito della scorsa stagione. A Portimão, per il Gran Premio del Portogallo, Ruiu ha conquistato un 15° posto nella SP Race, correndo con una moto, la BMW M1000RR, più vicina ai regolamenti del Campionato Italiano Velocità che a quelli del mondiale.

La notizia è stata pubblicata in primis da Motosprint e a darle eco è stato proprio Ruiu, il quale ha condiviso la news di fatto confermandola. Massimo Buna, team manager della squadra, ha sottolineato la volontà della struttura di fare questo salto nel mondiale, forte anche di un buon supporto da parte della casa madre. Nell’intervista rilasciata ha persino parlato di un trattamento tecnico pari a quello dei piloti ufficiali della Casa bavarese, ovvero Scott Redding e Michael van der Mark.

Non è ancora stato specificato se Ruiu ed il B-Max Racing saranno presenti a tutte le nove tappe europee annunciate o se ci saranno delle particolari eccezioni. Nel frattempo, noi italiani avremo un nuovo talento nostrano da vedere in pista contro i migliori delle derivate di serie.

Fonte immagine: bmwgroup.com

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS