SBK | Eric Granado si accorda con Honda MIE Racing

SBK
Tempo di lettura: 3 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
1 Dicembre 2022 - 14:25
Home  »  SBK

Insieme alla MotoE, il brasiliano si lancerà in un doppio impegno in sella alla Honda del team giapponese

Sarà un 2023 molto ricco, quello di Eric Granado. Dopo avere rinnovato pochi giorni fa il suo accordo con LCR per correre in MotoE, il brasiliano ha firmato anche con il team MIE Racing per debuttare a tempo pieno nel mondiale SBK su una Honda CBR 1000 RR-R.

Talento precoce, che ha debuttato in Moto2 nel 2012 a stagione in corso dopo avere raggiunto il limite minimo di età, il 26enne paulista ha già all’attivo una presenza tra le derivate di serie in occasione del Gran Premio di Estoril che chiuse il campionato 2020: Granado corse proprio in sella ad una Honda del team MIE concludendo 15° in gara-1, quindi 18° nella Superpole Race e 16° in gara-2.

In SBK Granado ritroverà proprio il suo avversario “elettrico” Dominique Aegerter, a cui si è accodato nella classifica 2022 della MotoE. I precedenti, tuttavia, lasciano presumere che i due non avranno molte occasioni per incrociarsi in pista, dal momento che MIE Racing ha occupato saldamente le ultime posizioni della classifica negli ultimi anni mentre Aegerter guiderà una Yamaha semiufficiale del team GRT.

“Sono molto felice di prendere parte alla mia prima stagione in SBK nel 2023”, ha detto Granado. “Prima di tutto desidero ringraziare Midori Moriwaki, Honda e tutti gli sponsor che mi hanno dato questa opportunità. Correre nel mondiale SBK è sempre stato un mio obiettivo. Ho vinto quattro titoli brasiliani SBK e nelle ultime due stagioni ho corso nel campionato spagnolo. Conosco la categoria, anche se naturalmente il mondiale è su un altro livello. Ho corso con MIE nel 2020 in Portogallo e mi sono molto divertito, ho apprezzato il lavoro del team e Midori mi ha messo decisamente a mio agio.

Abbiamo discusso a lungo riguardo la possibilità di lavorare insieme. Penso che sia una grande opportunità per me e per la mia carriera, conto di poter avere a disposizione un’ottima moto e che si possa lavorare bene al fianco di Honda per migliorarla. Correre contro piloti veloci e di livello mondiale sarà una sfida complessa ma cercherò di imparare il più possibile anche da loro, dando il massimo per raggiungere i migliori risultati possibili ad ogni weekend e per arrivare a fine stagione con la consapevolezza di avere svolto un buon lavoro. Spero che i fans brasiliani possano supportarmi, è passato tanto tempo dall’ultima volta che un brasiliano ha corso nel mondiale e spero di rappresentare il mio Paese nel migliore dei modi”.

La team principal di MIE Racing, Midori Moriwaki, ha aggiunto: “Sono assolutamente fiera di dare il benvenuto ad Eric nel team MIE Honda Racing. Abbiamo già avuto occasione di lavorare con lui quando ha corso l’ultimo round del mondiale 2020 a Estoril. Ha concluso nei primi 15 in gara-1 e ha sfiorato la zona punti anche in gara-2, ci ha impressionati. Il talento dimostrato, la sua velocità, la professionalità e la sua attitudine solare sono valori chiave per me e penso che si adatteranno perfettamente alla nostra struttura. Il nostro team sarà rafforzato nel suo staff tecnico e manageriale, al fine di continuare a crescere e migliorare per arrivare ad un livello superiore. Desidero inoltre ringraziare ‘Tati’ Mercado per queste due fantastiche stagioni insieme, per il suo lavoro e per l’impegno totale dimostrato verso il team. Gli auguriamo il meglio per il futuro”.

Immagine copertina: worldsbk.com

I Commenti sono chiusi.