SBK | Dominique Aegerter firma con Yamaha GRT per la prossima stagione

di Daniele Botticelli @DBDeiman
29 Settembre 2022 - 10:44

Il campione del mondo della Supersport e della MotoE passerà in SBK dal 2023, affiancando Remy Gardner nel team satellite Yamaha.


Una notizia molto attesa è ora ufficiale: Dominique Aegerter debutterà in SBK nella prossima stagione. Il pilota svizzero è stato ufficializzato come nuovo pilota del team Yamaha GRT nel 2023, andando così ad affiancare Remy Gardner dando vita ad una coppia di piloti esordiente nella categoria ma molto promettente.

Il pilota svizzero (32 anni domani) farà il salto di categoria dopo due stagioni trascorse nella Supersport con la Yamaha del team Ten Kate, laureandosi Campione del Mondo nel 2021, alla sua stagione d’esordio, con un totale di 417 punti anche grazie alle 10 vittorie ottenute, nonostante abbia saltato un round per via della concomitanza con la MotoE, altro suo impegno in questi ultimi tre anni. Quest’anno Aegerter è in lizza per bissare il successo iridato, comandando la classifica iridata con 336 punti grazie ad un bottino di ben 12 vittorie ottenute, tra cui la recente doppietta nell’ultimo round di Barcellona.

Oltre all’impegno in Supersport, Aegerter è stato recentemente protagonista anche in MotoE, dove ha partecipato a tre edizioni della Coppa del Mondo. Dopo il terzo posto ottenuto nel 2020, nella passata stagione lo svizzero ha chiuso la stagione al secondo posto con 93 punti, non senza polemiche nel concitato finale dell’ultima gara a Misano dove si è reso protagonista di un contatto con il futuro campione Jordi Torres. Quest’anno però non ci sono state discussioni, con Aegerter dominatore del campionato con 227 punti, frutto di 3 vittorie e 10 podi.

Aegerter ha commentato così la possibilità di fare il salto di categoria in Superbike: “Sono super felice di unirmi alla Yamaha nella prossima stagione della Superbike. È una grande opportunità per me e una fantastica ricompensa per il titolo mondiale dell’anno scorso in Supersport e per la leadership nel campionato di quest’anno. Non vedo l’ora di correre per il GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team e al fianco di Remy Gardner che, come campione del mondo Moto2 e attuale pilota MotoGP, sarà un forte compagno di squadra”.

“Non vedo l’ora del primo test a bordo della Yamaha R1 perché è chiaramente una moto competitiva, con la quale Toprak è diventato Campione del Mondo lo scorso anno ed è alla caccia del titolo ancora una volta in questa stagione. Sono felice di avere questa opportunità e voglio ringraziare Yamaha e il GYTR GRT Yamaha Team per aver creduto in me. Darò tutto quello che ho la prossima stagione, ma per ora il mio obiettivo è assicurarmi un secondo titolo mondiale consecutivo nella Supersport”.

Andrea Dosoli, Manager di Yamaha Motor Europe Road Racing, ha accolto così il suo nuovo pilota: “Da quando è arrivato a far parte di questo paddock Dominique ha dimostrato di essere uno dei talenti migliori, ed è stato chiaro sin da subito che fosse pronto per una chance nella Superbike. Purtroppo non ce n’è stata l’occasione per questo 2022 ma quando è emersa la disponibilità di una sella per il 2023 quella di Dominique ha rappresentato una scelta ovvia. Non ha soltanto impressionato tutti con il suo passo e con la sua consistenza, ma ha anche dimostrato la sua determinazione e la guida necessarie per competere a questo livello. Nel corso della sua carriera ha fatto vedere di essere in grado di adattarsi velocemente a moto nuove, e siamo sicuri che questa sua capacità pagherà quando nella prossima stagione correrà con una Yamaha R1 in Superbike. Siamo davvero impazienti di vedere cosa riuscirà a fare. Voglio anche ringraziare Kohta Nozane per il suo contributo nelle ultime due stagioni. Ha affrontato tante sfide nella Superbike ma lo ha fatto sempre con un atteggiamento positivo. Gli auguriamo tutto il meglio per il futuro”.

Immagine: worldsbk.com