SBK | Chaz Davies passa in Ducati GoEleven per il 2021

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Dopo delle trattative travagliate, Davies si scambierà di sella con Rinaldi e correrà nel team di Gianni Ramello.


Sul futuro di Chaz Davies c’è stata incertezza fin da subito: prima la separazione col team Aruba.it a favore di Michael Ruben Rinaldi, poi i rumor di un suo passaggio ad Aprilia rientrante in campionato e persino la volontà della Casa di Noale di sceglierlo come secondo pilota in MotoGP per sostituire Andrea Iannone.

Alla fine Chaz ha scelto la via forse più sicura e che può dare più soddisfazioni. Nel 2021 il gallese sarà ancora in sella a una Ducati, quella del team GoEleven che quest’anno è riuscita a vincere anche nella classifica dei team indipendenti e a classificarsi ottimamente proprio con Rinaldi, con cui Davies attuerà un semplice scambio di team. Il materiale che avrà a disposizione il #7 sarà comunque di alto livello, per permettergli di essere un protagonista anche quest’anno.

Queste le dichiarazioni del pilota: “Sono molto contento di unire le forze con il team GoEleven nel 2021! Penso che sia una grande opportunità, sia per me che per GoEleven, per continuare il nostro percorso di crescita. Ho avuto un ottimo finale della scorsa stagione, vincendo l’ultima gara all’Estoril e ottenendo più punti di tutti nelle ultime nove gare. Anche GoEleven è stato protagonista di un grande 2020. Penso che ci siano tutte le carte in regola per una partnership vincente. Sono molto carico, specialmente perché avevo un feeling eccezionale con la moto nel finale di stagione, e questo potrebbe essere anche un punto di partenza nei primi test, il prossimo anno. Quindi, grazie al team GoEleven per la fiducia e grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questa partnership, dandoci la possibilità di vincere il prossimo anno: Ducati, Aruba.it e Feel Racing. Grazie a tutte le persone coinvolte, non vedo l’ora di iniziare!”

A parlare sono stati anche Denis Sacchetti e Gianni Ramello, rispettivamente il manager e il patron della squadra italiana. Queste le parole del primo: “Siamo orgogliosi di ricevere la fiducia di Chaz, di Ducati Corse e di Stefano Cecconi, questo è un importante passo nella nostra crescita sportiva e conferma la bontà del nostro lavoro. Davies è un vero top rider, che non ha bisogno di presentazioni ed è un onore lavorare al suo fianco. Abbiamo ancora tanto da imparare e crescere, e sapere che Ducati e Feel Racing saranno al nostro fianco ci dà ancora più motivazione e determinazione. Noi daremo il 110% per mettere Chaz nelle migliori condizioni possibili, per lottare per ciò che merita. Io spesso vado a vedere i piloti in pista e lui ti sorprende sempre, con una guida aggressiva, ma precisa. Voglio ringraziare in particolar modo Serafino Foti, Daniele Casolari, Stefano Cecconi, Gigi Dall’Igna e Paolo Ciabatti, un gruppo di persone meraviglioso che lavora con il cuore, oltre ovviamente a Chaz Davies; lui il cuore lo mette in pista e si vede!”

Poi è stato il turno di Ramello: “Ho scritto un libro, un libro sulla mia vita ed i miei sogni nel mondo della SBK. Tra i miei sogni c’è sempre stato Chaz, uno di quei piloti che ti fanno innamorare di questo sport. Ora è arrivato il tassello mancante per coronare tanti anni di sacrifici, tanto impegno e tanta passione. Sarà un anno impegnativo sicuramente, dobbiamo dare tutti il massimo e portare Chaz sul gradino più alto del podio in ogni occasione. Non c’è solo una grande gioia, immensa, ma anche la consapevolezza di avere un pilota con un palmarès incredibile, che ora correrà per il nostro team, per GoEleven. Ringrazio in special modo Cecconi, Casolari, Foti, Dall’Igna e Ciabatti che hanno creduto nelle nostre capacità, nella nostra professionalità e nella nostra grande passione, che alle volte dà qualcosa in più sul campo di gara. Ora non dobbiamo deludere nessuno e lavorare con il massimo impegno per la stagione, con l’augurio che sia una grandissima stagione”.

Infine, le parole di Stefano Cecconi, amministratore delegato di Aruba: “Siamo estremamente felici di essere riusciti a creare i presupposti ideali che hanno permesso a Chaz di continuare a far parte della nostra grande famiglia con motivazione e convinzione. Tutti conosciamo le grandi doti umane e tecniche del pilota e siamo certi che ci possa regalare ancora grandi soddisfazioni, anche grazie alla dedizione ed alle capacità del Team Go Eleven, il quale ha già dimostrato nella stagione appena conclusa di avere tutte le carte in regola per poter ottenere grandi risultati. Il nostro rapporto di collaborazione sarà molto stretto, con l’auspicio che possa contribuire a farci fare un passo in avanti collettivo nella prossima stagione di WorldSBK. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno permesso la realizzazione di questo progetto e quindi oltre a Go Eleven anche Feel Racing, Ducati e Chaz”.

Il posto probabilmente più ambito che era rimasto è stato quindi assegnato. In casa Ducati molte selle rimangono comunque libere, a partire dal team Barni che tra non molto tempo potrebbe annunciare l’arrivo di Tito Rabat, passando poi per le squadre Motocorsa Racing (che sta cercando di convincere Loris Baz) e Brixx Performance (dove sarà confermato Sylvain Barrier, molto probabilmente).

Fonte immagine: Internet (per segnalare il copyright info@p300.it)

P300 MAGAZINE

SBK | Chaz Davies passa in Ducati GoEleven per il 2021

Continua a seguirci

Avatar of Alyoska Costantino
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

SBK | Chaz Davies passa in Ducati GoEleven per il 2021

Continua a seguirci